Leali e legali

Questo progetto è stato finanziato dal Ministero del Lavoro, Salute e Politiche sociali in base alla legge 383 del 2000, art. 12, comma 3, lett. d, per la Direttiva 2010. Le attività si sono svolte da luglio 2011 a luglio 2012.

Il progetto si è posto gli obiettivi di:
• incrementare le capacità di gestione con particolare riferimento agli aspetti amministrativi, contabili e fiscali e al Bilancio Sociale da parte dei presidenti/rappresentanti delle sedi locali AIPD;
• realizzare il Bilancio Sociale dell’AIPD nazionale, tradotto anche in alta comprensibilità.
Hanno aderito all’iniziativa 17 Sezioni AIPD (Avellino, Bari, Belluno, Bergamo, Brindisi, Campobasso, Castelli Romani, Lecce, Macerata, Mantova, Marca Trevigiana, Potenza, Roma, Sud Pontino, Termini Imerese, Venezia, Versilia) e 4 associazioni di promozione sociale (Unidown, la FIADDA, l’UFHA e il CSEN).
Le attività svolte sono state:
• seminari di formazione sul Bilancio Sociale e sui temi amministrativo-contabili di interesse per le associazioni;
• apertura della piattaforma informatica sul sito www.aipdformazione.it dedicata al progetto: spazio operativo a disposizione dei partecipanti per permettere il lavoro di confronto reciproco e con i docenti;
• apertura di un Help desk sulla gestione associativa degli aspetti amministrativi e contabili in appoggio e in collaborazione con il Telefono D con il compito di realizzare schede informative da pubblicare sul sito AIPD;
• redazione del Bilancio Sociale dell’AIPD Nazionale.

Per la traduzione del Bilancio Sociale nella versione ad alta leggibilità sono stati coinvolti tre ragazzi con sindrome di Down (Ambra Benedetti, Benedetta Menghini, Andrea Moriconi), che, insieme con altri giovani con sindrome di Down (Nicolas Confalone, Laura Mangialardo, Fabrizio Menichelli, Serena Silvi) hanno poi presenziato alla conferenza stampa per la presentazione dello stesso il 2 luglio
presso l’Aula Magna della LUMSA a Roma. Della conferenza stampa è stato realizzato un video visibile sul sito AIPD e nel canale You Tube dell’Associazione.

Print Friendly