Il lavoro, i lavori

Questo progetto è stato finanziato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali in base alla legge 383 del 2000, art. 12, comma 3, lettera f), per la Direttiva Anno 2010. Le attività si sono svolte da luglio 2011 a luglio 2012.

Il progetto si è proposto l’avvio di un percorso intensivo di informazione, formazione e condivisione sulle varie modalità di collocamento delle persone con sindrome di Down, attraverso il confronto e l’incontro con esperienze e realtà lavorative già avviate in Italia e all’estero nel libero mercato e nell’ambito dell’Impresa Sociale. L’obiettivo è migliorare la qualità dei percorsi già in atto e avviarne di nuovi.
Hanno aderito all’iniziativa 25 Sezioni AIPD: Arezzo, Avellino, Bari, Belluno, Bergamo, Caserta, Catanzaro, Cosenza, Foggia, Grosseto, L’Aquila, Livorno, Macerata, Mantova, Marca Trevigiana, Matera, Oristano, Pisa, Potenza, Roma, Sudpontino, Teramo, Termini Imerese, Venezia-Mestre, Versilia.
Nel corso del 2011 sono stati realizzati:
– il seminario “Ricerca Azione: gioie e dolori dei lavoratori” (Roma, 2-5 novembre 2011), rivolto a operatori e lavoratori con sindrome di Down: hanno partecipato 7 operatori e 15 lavoratori di 7 Sezioni (Belluno, Bergamo, L’Aquila, Marca Trevigiana, Potenza, Roma, Venezia-Mestre), per un totale di 22 persone;
– un corso on-line appositamente predisposto sulla piattaforma AIPD Formazione, che ha proseguito le sue attività anche nel 2012;
– l’avvio di una rete di operatori delle Sezioni AIPD finalizzata al confronto e allo scambio di esperienze sull’inserimento lavorativo.

Le azioni realizzate nel 2012 sono state:
• 1° Cantiere: “L’Impresa Sociale” (Potenza, 18-21 gennaio 2012).
Al cantiere hanno partecipato 16 persone tra membri del consiglio d’amministrazione, coordinatori e operatori;
• 2° Cantiere: “L’inserimento lavorativo nel libero mercato” (Roma, 14-17 marzo 2012), a cui hanno partecipato 18 persone tra membri del consiglio d’amministrazione, coordinatori e operatori;
• 3° Cantiere: “L’Impresa Sociale in Europa” (Barcellona, 2-5 maggio 2012). Al cantiere hanno partecipato 15 persone tra membri del consiglio d’amministrazione, coordinatori e operatori;
• Formazione a distanza attraverso il corso online predisposto sulla piattaforma di AIPD Formazione: condivisione di esperienze, esercitazioni e lavori di gruppo; ecc;
• Elaborazione, messa in rete e diffusione di strumenti e materiali utili sul tema (diffusione in streaming di parte degli eventi e materiali);
• Pubblicazione del Quaderno AIPD 21 “Anch’io lavoro: tra esperienze e buone prassi”, in cui sono raccolte le testimonianze dei lavoratori con sindrome di Down che hanno partecipato al primo evento (una Ricerca Azione realizzata nel mese di novembre 2011) e riflessioni, aggiornamenti e materiali utili al lavoro degli operatori con i genitori, i lavoratori e le aziende;
• Comunità virtuale a regime di operatori esperti sul tema e membri del CDA.

Print Friendly