Scheda n.565.

Prove INVALSI a.s. 2017-18 per la scuola primaria e per l’ammissione agli esami conclusivi del primo ciclo (Nota 1865/17 e Nota 2936/18)

  • Valutazione ed Esami

Il MIUR in attuazione dell'art. 11 del D.Lgs. n° 62/17 ha diramato la Nota prot. n° 2936/18 recante disposizioni relative allo svolgimento delle prove INVALSI che da quest'anno sono non sono più prova d'esame di terza media, ma sono un requisito necessario di ammissione a tali esami.

Da quest'anno tali prove non saranno più cartacee, ma si svolgeranno al computer su un'apposita piattaforma on-line e le tre prove, italiano, matematica ed inglese, averanno una durata di 90 minuti ciascuna. Le prove si svolgeranno tra il 4 e il 21 aprile secondo un calendario diverso per singole scuole.

L'esito individuale delle prove, non farà più media per il voto dell'esame conclusivo, ma andrà inserito nelle certificazione delle competenze che l'INVALSI effettuerà come previsto dal D.Lgs n° 62/17.

 

Per gli alunni con disabilità certificata

Sarà possibile effettuare tali prove anche utilizzando con misure compensative e/o dispensative.

Il consiglio di classe può prevedere adattamenti delle prove in forma cartacea. E' previsto anche che il consiglio di classe possa disporre l'esonero da una o più prove.

In questi ultimi due casi casi la certificazione delle competenze non sarà effettuata dall'INVALSI, ma dai docenti della classe in sede di scrutinio finale.

L'utilizzo eccezionale solo di prove adattate in forma cartacea può creare problemi agli alunni con minorazione visiva.

 

Per gli alunni con DSA

E' consentito solo l'uso di strumenti compensativi se previsti nel PDP.

Sono esonerati dalla prova d'inglese gli alunni con DSA che nel proprio PDP prevedono la dispensa dalla prova scritta dell'inglese o il completo esonero dell'esame della lingua inglese.

 

Per gli alunni con ulteriori BES

Modificando le indicazioni preesistenti fondate sulla direttiva del 27/12/2012, non è più consentito l'uso di strumenti compensativi o dispensativi, ma debbono svolgere la prova standard.

Ciò potrebbe creare contenzioso dal momento che questa novità è introdotta con una Nota di una Direzione Generale del Ministero che modifica una direttiva a firma del Ministro.


Per le prove INVALSI previste per le classi 2° e 5° primaria è stata diramata la Nota prot. n° 1865 del 10/10/2017 dove è ribadita la novità introdotta dal D.Lgs. n° 62/17 della prova di inglese che dovranno sostenere gli alunni delle sole classi 5° della scuola primaria.

Le prove, che saranno svolte nella tradizionale forma cartacea, si svolgeranno secondo il seguente calendario:
- 3 maggio 2018: prova d’Inglese (V primaria);
- 9 maggio 2018: prova di Italiano (II e V primaria) e prova di lettura (solo per le classi campione della II primaria);
- 11 maggio 2018: prova di Matematica (II e V primaria);

Inoltre verranno svolte le prove INVALSI di italiano e matematica nelle classi II della scuola secondaria di secondo grado in un arco di giorni determinato dall'INVALSI, dal 7 al 19 maggio 2018.


Vedi anche le schede normative:
n° 560. I nuovi esami conclusivi del primo ciclo (DM 741/17 e CM 1865/17)
n° 555. La valutazione degli alunni nel Decreto Legislativo n° 62/17


Pubblicato il 15/3/2018
Aggiornato il 21/3/2018

Salvatore Nocera e Nicola Tagliani
Osservatorio AIPD sull’inclusione scolastica
Viale delle Milizie, 106
00192 Roma
06/3723909
06/3722510
Email: osservscuola.legale@aipd.it