AIPD ospite a “Fuori TG3”

Mercoledì 24 aprile 2019 la trasmissione “Fuori TG”, in onda alle 12,25 su Rai 3,  ospita il presidente di AIPD Nazionale Paolo Virgilio Grillo, e il professor Stefano Vicari, primario presso Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e membro del nostro Comitato Scientifico. Con loro anche Carolina Raspanti, l’attrice protagonista del film “Dafne

Sostieni AIPD con il 5×1000

Come puoi aiutarci: dona il tuo 5×1000 all’AIPD


Tempo di dichiarazione dei redditi e tempo di 5X1000.

Sul “Bilancio sociale AIPD 2018” troverai tutte le informazioni dedicate a quanto realizzato dall’Associazione Italiana Persone Down lo scorso anno. Puoi contribuire a finanziare le attività e i servizi promossi da AIPD devolvendo il 5×1000 con la prossima dichiarazione dei redditi.

E anche chi non è tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi e riceve solo la Certificazione Unica (CU), può donare il 5×1000, utilizzando l’apposito modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate che va compilato, firmato e consegnato in busta chiusa a un ufficio postale, a uno sportello bancario o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti, ecc.), che lo ricevono gratuitamente.

Per scegliere di destinare il 5×1000 all’AIPD ONLUS devi solo ricordarti di:
1. firmare nel riquadro “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c 1, lettera a) del D.Lgs. n.460 del 1997”
2. inserire il codice fiscale dell’Associazione Italiana Persone Down ONLUS, e cioè 96198380584 quando compili il modello integrativo CU, il modello Unico o il modello 730 per la Tua dichiarazione dei redditi.

GRAZIE!

“Un master buono per davvero”

L’Associazione Italiana Chef continua a sostenere l’AIPD. In occasione della santa Pasqua ha messo a disposizione un uovo di cioccolato che è stato donato per essere utilizzato in una riffa che si è conclusa nel pomeriggio di giovedì 18 aprile, con l’estrazione del biglietto vincente.

L’uovo è stato realizzato nel corso del master di cioccolato, dagli studenti partecipanti sotto la guida del maestro pasticciere Lucio Fiorino, campione italiano AIC. Oltre l’AIPD, hanno ricevuto le altre due uova realizzate l’ospedale pediatrico Bambino Gesù e l’associazione Dress for Success.

1° maggio Festa del Lavoro

1° maggio 2019 Festa del lavoro

downlavoro2019-2-1542x805

AIPD celebra la giornata con un flashmob che si svolgerà alle ore 11 in molte città italiane e che sarà possibile seguire e condividere sui social con l’hashtag #downlavoro.

L’evento, il cui obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’inserimento al lavoro delle persone con sindrome di Down, è una delle attività previste dai progetti “Lavoratori con sindrome di Down, da assistiti a contribuenti” e “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, finanziati rispettivamente dal Dipartimento per le Pari Opportunità e dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

Appuntamento dunque mercoledì 1 maggio alle ore 11 a (in aggiornamento):
– Arezzo, piazza San Jacopo
– Bari, Parco 2 giugno, via della Resistenza 154
– Bergamo, piazza Vecchia
– Brindisi, Porticciolo turistico
– Campobasso, piazza Municipio
– Caserta, ingresso Reggia
– Catania, piazza Nettuno
– Catanzaro, Parco delle Biodiversità
– Cosenza, piazza XI settembre
– Frosinone, a Pontecorvo, luogo da individuare
– Livorno, Rotonda di Ardenza (da confermare)
– Oristano, piazza Roma
– Pisa, piazza Vittorio Emanuele
– Potenza, Villa d’Agri, piazza Zecchetin
– Roma, piazza del Popolo
– Siracusa (alle ore 10), Antico Mercato
– Termini Imerese, piazza Duomo

I giovani testimonial dell’immagine della campagna #Downlavoro 2019 sono cinque persone con sindrome di Down, residenti a Roma, che lavorano, assunte con regolare contratto: Fabrizio (Daiichi Sankyo) Laura (Comune, XIV municipio), Valerio (Mercato Centrale), Giovanna (Bar Banquetin) e Andrea (Camping Village).

Chi trova un lavoro trova un tesoro, rinnovato un tirocinio per AIPD Bergamo

Davide Zanchi di AIPD Bergamo, impegnato dall’ottobre scorso in un tirocinio presso il punto vendita Decathlon di Seriate, ha avuto rinnovato per ulteriori 6 mesi il periodo formativo (fino a settembre 2019).

L’esperienza è parte delle azioni previste dalla linea 3 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“, promosso da AIPD Nazionale con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – art. 72 del Codice del Terzo Settore, D. Lgs N. 117/2017 – annualità 2017 ma anche frutto dell’accordo sottoscritto nel febbraio 2018 da AIPD-AGPD con la catena Decathlon.

 

Chi trova un lavoro trova un tesoro, ancora un tirocinio per AIPD Brindisi

Antonio Gioia, di AIPD Brindisi, è impegnato per un periodo di tre mesi in un tirocinio presso il Dolce Forno di Torre Santa Susanna come aiuto panificatore.
Il tirocinio è parte delle azioni previste dalla Linea 2 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro” promosso da AIPD Nazionale con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – art. 72 del Codice del Terzo Settore, D. Lgs N. 117/2017 – annualità 2017, ed è stato realizzato nell’ambito del programma Garanzia Giovani.

Chi trova un lavoro trova un tesoro, nuovo tirocinio per AIPD Termini Imerese

Da lunedì 8 aprile 2019 Alessandro Lercara di AIPD Termini Imerese è impegnato in un tirocinio formativo come commesso presso AIREST RETAIL BAPA SRL nell’aeroporto di Palermo.
Il tirocinio durerà 6 mesi, è parte delle azioni previste dalla “Linea 2” del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“, ed è stato realizzato grazie al protocollo d’intesa sottoscritto da AIPD con LAGARDERE TRAVEL RETAIL.

Chi trova un lavoro trova un tesoro, incontro di AIPD Catania

L’AIPD Catania aderisce al progetto nazionale “Chi trova un lavoro trova un tesoro” – promosso da AIPD Nazionale e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali – con azioni legate alla Linea 2 “Imparare a lavorare”.
Le attività previste dalla Linea 2 intendono coinvolgere giovani adulti (23-35 anni) con sindrome di Down, che avranno la possibilità di avvicinarsi al mondo del lavoro attraverso percorsi di orientamento/confronto sul tema e stage/tirocini.

Per presentare il progetto al territorio, la sezione ha organizzato  il convegno “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, tenuto mercoledì 3 aprile 2019 presso la sede Fisascat di Catania, in via Gabriele D’Annunzio 162.

Valueable alla conferenza EHMA

Sabato 6 aprile 2019 Paola Vulterini ha presentato l’esperienza di Valueable Network, la rete europea di imprese inclusive e attive nel settore dell’ospitalità, alla riunione primaverile della European Hotel Managers Association che si è svolta a Rapallo.
EHMA è uno dei partner della rete promossa con l’iniziativa AIPD, è composta da dirigenti di alberghi di alto livello e conta oltre 400 soci provenienti da 29 paesi europei.

Chi trova un lavoro trova un tesoro, “tirocinio fuori città” per AIPD Termini Imerese

AIPD Termini Imerese realizza uno dei “tirocini fuori città”, annunciati con il comunicato stampa del 25 gennaio scorso, nell’ambito della sua partecipazione al progetto nazionale “Chi trova un lavoro trova un tesoro“, promosso da AIPD Nazionale e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi dell’art. 72, D.Lgs 117/2017 – Anno 2017.

Da lunedì 8 aprile 2019 Antonio Onizzi e Fabio Sorintano, sono impegnati, accompagnati dall’operatore Giuseppe Cusimano, per una esperienza formativa di una settimana presso il servizio cucina del Quirinale.

La loro esperienza si inserisce all’interno della ventennale collaborazione tra AIPD e Presidenza della Repubblica che ha coinvolto fino ad oggi più di 200 persone con sindrome di Down inserite presso il Servizio Cucine, i giardini, la Biblioteca, Villa Rosebery e la tenuta di Castelporziano del Quirinale.

 

Chi trova un lavoro trova un tesoro, nuovo tirocinio per AIPD Venezia-Mestre

Monica Costantini, di AIPD Venezia-Mestre, sarà impegnata per sei mesi i n un tirocinio finalizzato all’assunzione presso il punto vendita Decathlon di Mestre, nel reparto fitness. L’esperienza rientra tra le attività della linea 3 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“promosso da AIPD Nazionale con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – art. 72 del Codice del Terzo Settore, D. Lgs N. 117/2017 – annualità 2017.

Con questa nuova esperienza, grazie al protocollo siglato tra AIPD-AGPD e Decathon nel gennaio 2018, ad oggi sono 8 i progetti di inserimento realizzati nelle sezioni locali di AIPD (avviati a Roma, Bergamo, Caserta, Prato, Venezia e in avvio a Reggio Calabria e Mantova). A questi si aggiungono gli altri 6 tirocini realizzati con giovani soci delle associazioni  CEPS a Bologna e AGPD a Milano.

 

Chi trova un lavoro trova un tesoro, nuovo tirocinio per AIPD Catanzaro

Dal 3 aprile 2019 Ester Maria Ciacci, di AIPD Catanzaro, sarà impegnata in un tirocinio di 6 mesi finalizzato all’assunzione presso l’azienda Seta srl di Settingiano, azienda che si occupa di sistemi informatici. Le sue mansioni saranno di sistemazione e scansione documenti.

 

L’inserimento di Ester Maria rientra tra le attività del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, promosso da AIPD Nazionale e finanziato con il contributo del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, cui AIPD Catanzaro aderisce partecipando alla Linea 3 “Imparare un lavoro”.

Nuovo tirocinio per AIPD Prato

Diletta Tallone, 21 anni di AIPD PRATO, è impegnata in un tirocinio formativo di 6 mesi, presso il punto vendita Decathlon della città, nel reparto tennis e golf.

 

Chi trova un lavoro trova un tesoro, tirocinio fuori città al Quirinale per AIPD Brindisi

Da lunedì 25 marzo 2019 due giovani di AIPD Brindisi, Michele Maggi e Daniele Della Pasqua, sono impegnati in un “tirocinio fuori città”, tra quelli annunciati dal comunicato stampa del 25 gennaio 2019, previsti dalla Linea 2 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“.

Esperienza inserita all’interno della ventennale collaborazione tra AIPD e Presidenza della Repubblica che ha coinvolto fino ad oggi più di 200 persone con sindrome di Down inserite presso il Servizio Cucine, i giardini, la Biblioteca, Villa Rosebery e la tenuta di Castelporziano del Quirinale.

Dafne, il film. Proseguono le proiezioni

Proseguono le proiezioni nelle sale italiane del lungometraggio “Dafne”, realizzato dal regista Federico Bondi, cui AIPD e Comitato Siblings Onlus – Fratelli e sorelle di persone con disabilità hanno dato il loro patrocinio.

Come noto, dopo l’anteprima nazionale avvenuta lo scorso 16 marzo alla Casa del Cinema, in occasione dell’evento celebrativo dei 40 anni di AIPD Nazionale, il film è uscito nelle sale il 21 marzo; oltre alle diverse città dove sono previste le proiezioni del film, “Dafne” sta “seguendo” il Down Tour 2019, organizzando, laddove possibile, serate in contemporanea al passaggio del camper, in molti casi con la presenza del regista e della protagonista Carolina Raspanti.

QUI trovate le date. Il calendario delle proiezioni è in costante aggiornamento.


Il film. La protagonista, Dafne, interpretata da Carolina Raspanti, è una giovane donna con sindrome di Down che si trova ad affrontare la perdita della madre e le conseguenze che questo porta sugli equilibri familiari e in particolare nel padre.  Insieme si troveranno a condividere un viaggio verso il paese natale della madre, che diventerà occasione per mettersi in gioco e scoprirsi reciprocamente.

Il lungometraggio è una produzione Vivo film con Rai Cinema, con il contributo di MIBAC – Direzione Generale Cinema, realizzato nel Programma Sensi Contemporanei – Toscana per il Cinema, con il sostegno di Regione Lazio e Unicoop Firenze. Il film ha conquistato il Premio Fipresci (Fédération Internationale de la Presse Cinématographique, il premio dei critici internazionali) nel corso della 69/a edizione del Berlinale, il Festival di Berlino che si è chiuso il 16 febbraio 2019.

 

WDSD2019, il flashmob

EDSA, European Down Syndrome Association propone di celebrare la WDSD 2019, la Giornata Mondiale delle Persone con sindrome di Down, con un flashmob che si terrà giovedì 21 marzo alle ore 16.00, in contemporanea in moltissime città europee.

L’obiettivo è richiamare l’attenzione sulla presenza delle persone con sindrome di Down, sul loro diritto ad essere riconosciuti cittadini come tutti e a non lasciare indietro nessuno. La campagna sarà diffusa in modo particolare attraverso i social con l’hashtag “#citizenlikeyou”, che apparirà, al termine del ballo condiviso (sulle note del brano “U Are Cool”, offerto gratuitamente da Philip Abussi di Mokamusic) sul cartellone che andrà a comporsi tra i partecipanti all’evento.

AIPD, in rappresentanza dell’Italia, ha aderito all’invito e sta organizzando, attraverso le sue sedi locali, il flashmob in varie città d’Italia (l’elenco di tutte le città è disponibile e in costante aggiornamento nella pagina dedicata sul sito EDSA).
Un video-tutorial è disponibile online, per permettere a chiunque voglia partecipare all’evento, di arrivare preparato.

Qui sotto l’elenco (in costante aggiornamento) delle città e delle piazze italiane in cui si svolgerà il flashmob:

Giovedì 21 marzo, ore 16.00:
– AIPD Arezzo, Arezzo
– AIPD Castelli Romani, Albano Laziale (RM), Piazza san Pietro
– AIPD Belluno Belluno, Piazza Martiri
– AIPD Campobasso Campobasso, Piazza Vittorio Emanuele
– AIPD Cosenza Cosenza, Istituto Nitti
– AIPD SudPontino Formia (LT), Piazza Aldo Moro
– AIPD Latina, Latina, Piazza del Popolo
– AIPD Livorno, Livorno
– AIPD Versilia Lido di Camaiore (LU), Porto
– AIPD Napoli Napoli, presso Ansa San Carlo, Piazza Trieste e Trento
– AIPD Potenza Potenza, Piazza Matteotti
– AIPD Roma Roma, Piazza del Popolo
– AIPD Trentino Trento, Piazza Duomo

Il 21 marzo, altri orari:
– AIPD Trentino Cles (TN), corso Dante (ore 10.00)
– AIPD Caserta Caserta, Piazza Vanvitelli (ore 11.00)
– AIPD Siracusa Siracusa, Urban Center (ore 12.00)
– AIPD Lecce Lecce, Piazza Salandra (ore 16.30)
– AIPD SBT San Benedetto del Tronto (AP), Bar Sciarra (ore 15.00)
-AIPD Reggio Calabria Reggio Calabria, Piazza Italia (ore 17.00)
– AIPD Alcamo-Trapani Alcamo (TP), Piazza Ciullo (ore 18.00)
– AIPD Brindisi Brindisi, Piazza Vittoria (ore 18.00)
– AIPD Vulture Melfi (PZ), Centro Commerciale Arcobaleno (ore 18.30)
– AIPD Bari Bari, Via Sparano, (ore 20.00)

Altre date:
– Avezzano, Piazza Risorgimento (il 24 marzo, alle ore 11.00)
– Cosenza, Istituto Pezzullo, (il 22 marzo)

21 marzo 2019, WDSD

WDSD 2019 – Giornata Mondiale delle Persone con Sindrome di Down
Il 21 marzo 2019 sarà la quattordicesima Giornata mondiale della sindrome di Down (World Down Syndrome Day – WDSD). Il tema di quest’anno è “Leave no one behind!” (Nessuno resti indietro).

Oltre all’appuntamento con il flashmob, promosso da EDSA e in programma in moltissime città europee (per l’Italia vedi qui gli appuntamenti AIPD), molteplici sono gli eventi organizzati per celebrare la giornata.

Rai Scuola ha realizzato uno speciale con interviste a professionisti, educatori e persone con sindrome di Down, registrate nel corso del convegno “Sono Adulto”, svolto l’8 e il 9 marzo scorso, organizzato da Erickson a Rimini. Tra loro Marta Alfani e Mauro Ursella, coniugi con sindrome di Down, Andrea Canevaro, Anna Contardi, Francesco Cadelano e Carlotta Leonori:

 

wdsd19-raiscuola

Sono previsti passaggi televisivi e radiofonici su media nazionali di rappresentanti AIPD con interviste e servizi:
– Rai 3, “Tutta salute“, ore 10,45. Qui la puntata
Radio Vaticana, ore 13,45. Qui il poadcast
Radio DeeJayore 17,00, intervento di Anna Contardi e del gruppo di AIPD Catania impegnato nel tirocinio fuori città a Milano per il progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro”
Rai 2 Tg, ore 18,00. Qui il video
Telepace, Notiziario ore 19,00 e in replica alle 22.30
Rai Uno, Tg ore 20,00. Qui il video
Canale 5, Tg ore 20,00. Qui il video

AIPD Nazionale, aderendo alla campagna di Down Syndrome International “Leave No One Behind”, ha contribuito, per il video dedicato alla Giornata, WDSD Global Video Event, con la storia di Alice Rampioni, raccontata nel film “Buone prassi crescono“:

e promuove, mercoledì 20 marzo, a Roma, incontro alla libreria Erickson Roma (viale Etiopia 20) per presentare il volume “Informarsi, capire, votare: l’importante è partecipare”.

L’evento più importante e significativo resta l’avvio del #DownTour2019 a Piazza del Popolo a Roma.
Sedi locali: oltre al flashmob, organizzano:
Bari:  evento “Parliamo di diritti”, 21 marzo, ore 18 presso il caffè letterario PORTINERIA 21, in via Cairoli 137. 5 persone con sindrome di Down si racconteranno al pubblico toccando i temi cari ad ognuno: Renata tratterà il tema del diritto alla cittadinanza attiva, Nicola affronterà il tema del diritto al lavoro ed allo sport, Roberto parlerà del diritto a contribuire alla società, Michele e Piera parleranno del diritto all’amore.
Cosenza: incontri di sensibilizzazione nelle scuole di ogni ordine e grado, dalla scuola dell’infanzia fino arrivare all’Università della Calabria, dal 20 marzo al 1° aprile; il 22 marzo incontro con Luca Trapanese e presentazione del libro “Nata per te”, ore 16.30 presso il Salone degli Specchi – Palazzo della Provincia.
Roma: distribuzione di finger food ad opera dello chef Andrea Golino,  21 marzo, Piazza del Popolo alle ore 19; il 22 marzo alle ore 21 tavolo informativo al Nuovo Cinema Aquila in occasione della proiezione del film “Dafne”; 23 marzo, ore 15-18:30, Piazza del Popolo, tavolo informativo e presentazione del camper del #DownTour2019. Il camper stazionerà anche ad Acilia domenica 24 dalle ore 10, presso la Parrocchia di San Maurizio Martire
Catania: spettacolo teatrale “BLU Una storia di vita e di mare”, 21 marzo, ore 20, teatro Istituto S.Vincenzo Casa della Carità; le ragazze impegnata a Milano col “tirocinio fuori città” del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro” parteciperanno alla trasmissione radiofonica “Pinocchio”, in programma su Radio DeeJay il 21 marzo alle ore 17
Lecce: mostra di opere pittoriche su tela eseguite da persone con sindrome di Down, 21 marzo, ore 17,30 a Nardò presso il Chiostro dei Carmelitani
Siracusa: convegno per le scuole e Laboratorio Creativo, diretto da Città Educativa ed i suoi amici, 21 marzo, presso Urban Center, ore 8.30. Intervista FM Italia.
Campobasso: presentazione del libro “Nata per te”, storia di Alba, bambina con la Sindrome di Down, adottata da Luca Trapanese, autore del libro insieme a Luca Mercadante. 21 marzo, ore 10.30 presso l’Auditorium Pertini e alle ore 17 presso la Sala della Costituzione
Catanzaro, proiezione del film “Up&Down”, 21 marzo, ore 18.30, Cinema Teatro Comunale.

lecce.wdsd19

siracusa-wdsd19

catania-wdsd19

cosenza-wdsd19

catania-wdsd19-radiodeejay

Assemblea dei soci AIPD 2019, eletto il nuovo CDA

Nel corso dell’Assemblea dei Soci 2019, svolta a Roma il 16 e 17 marzo 2019, si sono rinnovati tenute le elezioni per il rinnovo degli organi istituzionali AIPD.

Confermato alla presidenza Paolo Virgilio Grillo, di Roma; eletti come consiglieri Emily Amantea di Cosenza, Maria Teresa Calignano di Nardò (Lecce), Simona Corsico di Siracusa, Tiziana Grilli di Ravenna, Grazia Liddi di Bari, Stefano Menghini di Roma, Paolo Rebecchi di Trento, Norma Rondini, Mantova.

Revisori dei conti sono: Angelo Chiocchi, Catello Vitiello e Paolo Benedetti, tutti di Roma.

Incontro alla libreria Erickson Roma per “Informarsi, capire, votare”

Mercoledì 20 marzo 2019 alle ore 18,00 presso la nuova libreria Erickson di Roma, in viale Etiopia 20, è in programma la presentazione del nuovo volume “Informarsi, capire, votare: l’importante è partecipare”, Erickson editore, e scritto da Carlotta Leonori e Francesco Cadelano.
Il volume, recentemente presentato a Rimini nel corso del convegno “Sono Adulto!”, è l’ottavo prodotto edito nella “Collana per le autonomie” a cura di operatori AIPD, tutti libri in alta comprensibilità.
L’incontro sarà introdotto da Anna Contardi, coordinatrice attività AIPD nazionale e co-direttrice della collana Erickson.

Chi trova un lavoro trova un tesoro, tirocinio fuori città per AIPD Campobasso

Ancora “tirocini fuori città”, annunciati dal comunicato stampa del 25 gennaio 2019, previsti dalla Linea 2 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“.

Dal 18 marzo al 7 aprile 2019 due giovani di AIPD Campobasso, Domenico Cornacchione e Marco Di Ianni, saranno impegnati presso il Crowne Plaza di Amburgo, albergo che per la prima volta collabora con AIPD nell’ospitare esperienze formative per giovani con disabilità intellettiva.

 

Vado all’estero per lavorare

Dal 17 marzo all’8 aprile 2019 Stefano e Renato della sezione AIPD di Napoli e Martina e Stefano della sezione AIPD di Oristano, accompagnati da due educatori, sono a Barcellona per svolgere un’esperienza di lavoro di tre settimane, nel settore alberghiero, presso l’ostello Inout.

L’attività è parte dell progetto “Vado all’estero per lavorare”, finanziato dal programma comunitario Erasmus Plus nell’ambito dell’azione Ka1 Learning Mobility of Individuals (Mobilità ai fini di apprendimento); si tratta del secondo degli 8 tirocini previsti dall’iniziativa, che coinvolgerà complessivamente 26 giovani con sindrome di Down, di età compresa tra i 18 e 25 anni, provenienti da 13 sezioni AIPD (qui la notizia dedicata alla prima esperienza, che ha coinvolto i giovani dell’AIPD Reggio Calabria).

Inserimento lavorativo per AIPD Lecce

Marianna Brocca è una giovane di AIPD Lecce che da venerdì 1 marzo 2019 è stata assunta, con contratto a tempo determinato (sei mesi) presso un supermercato di Casamassella. Sarà impegnata come addetta alla sistemazione scaffali. L’inserimento è stato seguito dalla AIPD Lecce.

“Da 40 anni in viaggio”

16 marzo, iniziano i festeggiamenti.
Si è svolto sabato 16 marzo l’evento per festeggiare i 40 anni di attività dell’associazione e lanciare ufficialmente il #DownTour2019.


Qui lo spot realizzato da Frognroll con Lino Guanciale:


Tantissime famiglie, giovani, adulti, bambini, amici dell’associazione, hanno voluti ritrovarsi per condividere questo traguardo; è stata una grande festa, bellissima e partecipata. Per questo grazie a tutti coloro che sono stati con noi fisicamente, ma anche a tutti coloro che, volendolo, non hanno potuto esserci! e grazie a Neri Marcorè, Enzo Razzano, Paolo Baraldi, Federico Cappellani, Anna Chiara Paolini, Diego Puntel, Claudio Canepari, Lino Guanciale, Livia Turco, Bruno Dallapiccola, Pierpaolo Mastroiacovo, Andrea Canevaro, Giovanna Cau, Marina Fanfani, Alessandro Andreotti, David Romano, Carmela de Vivo, Laura Tonini, Ignazio Cusimano, Anna Puntel, Giovanni Bevilacqua, Viola Berardi, Giovanni Fatucchi, Carolina Raspanti Federico Bondi, Simona Canu; e un grazie speciale al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha voluto donare per l’occasione una targa all’associazione.

Il video realizzato da AIPD per celebrare i 40 anni:

20190314_120433
0a99cc68-80da-4e33-be0f-5b32e4b3f0ebb9d023f5-61a0-4fd1-890c-e210929f76b7
7d0ea5fd-7e9f-4b74-84d6-4b0326c24974 75512866-c8c9-452f-89d9-d96058bb46eb
052d75eb-9005-47ea-ad74-99d71f6dbdc1
8dcb5f69-2c61-4756-8789-4d26ff8f910f
881943bf-9da7-4f86-b3bd-5abf3f9ae0bb
211c6501-107e-4aef-a129-ea4bb4fc36a7
aa3794c7-eaa0-4658-aa95-3459f74f3b98
f62c35d6-7703-43d2-aed0-6e6ed2f6ee2f
2c5f0840-4d36-4cda-9869-45ccdc15e0e7
5f5f64cc-a238-412f-8fcf-fcb5f0c2b01d
eccde98a-06b9-4b04-abd2-7f1eb78b906e
fanfani
canevaro
0aa1ba61-429c-4c0c-94b7-551af6e657c4
5e61c2a4-318c-4c55-b3be-d16718bd3490
284d1e0b-20a8-4d83-87d4-ce577d2cdd78
91adf164-120a-4f79-add4-0d2af61c0a89
93f2c33b-9731-4597-b4da-9ac0959230be
dbf6db7b-52ac-46a3-8cc7-a5e3303aaf8d
0bdbc238-3597-4e5a-bae8-a003792ffe32

Chi trova un lavoro trova un tesoro, nuovo tirocinio per AIPD Potenza

Proseguono i “tirocini fuori città”, annunciati dal comunicato stampa del 25 gennaio 2019, previsti dalla Linea 2 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“.

Dopo Annarita e Claudia, di AIPD Caserta,  Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino (Verona) ospita Nicolas Torraca e Pierpaolo La Banca della sezione AIPD di Potenza che da lunedì 11 al 30 marzo 2019 saranno impegnati  in cucina nel reparto spa. Ad accompagnarli l’operatore Roberto Pisano.

DownTour, gli equipaggi si preparano. Il 21 marzo si parte

DownTour, gli equipaggi si preparano. Il 21 marzo si parte

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Italiana Persone Down in occasione del suo 40° anniversario, partirà da piazza del Popolo, a Roma, con il flash mob europeo.
In programma incontri, mostre, eventi e anteprime.
37 tappe, un unico obiettivo: continuare una storia di conquiste e cittadinanza
Mancano due settimane alla partenza del DownTour: mentre si preparano i ragazzi dei vari equipaggi e le sezioni territoriali di AIPD sono al lavoro per mettere a punto gli ultimi dettagli sugli eventi in programma nei diversi territori, è arrivata dal Quirinale la Targa del presidente della Repubblica, conferita ai quarant’anni dell’associazione.

16 marzo, iniziano i festeggiamenti.
Il tour sarà infatti presentato ufficialmente a Roma il prossimo 16 marzo, presso NH Hotel Vittorio Veneto (Corso d’Italia, 1), con un pomeriggio di testimonianze, interventi e riconoscimenti, condotto da Neri Marcorè. Alle 19 anteprima del film “Dafne” di Federico Bondi, prodotto e distribuito da Vivo film con Rai Cinema, distribuito in Italia dall’Istituto Luce Cinecittà e patrocinato da AIPD: una proiezione che sarà dedicata e riservata alle famiglie dell’associazione. Vincitore del Premio FIPRESCI nella sezione Panorama dell’ultima Berlinale, il film racconta la storia di Dafne, una ragazza con sindrome di Down, interpretata da Carolina Raspanti, che si trova ad affrontare sfide e ostacoli e riesce con tenacia a superarli. Il film uscirà nelle sale il 21 marzo: a Roma sarà proiettato al Nuovo Cinema L’Aquila (21-27 marzo). Inizierà poi, anche il film, il suo “giro d’Italia”, incontrandosi in alcune tappe con il DownTour di AIPD.

21 marzo, si parte
Il 21 marzo il camper inizierà a marciare per l’Italia: partirà da Roma, dove stazionerà a piazza del Popolo. Qui, alle 16, è previsto il flash mob (“#citizenlikeyou”) che si svolgerà nelle principali città europee in occasione della Giornata mondiale delle persone con sindrome di Down. Il camper resterà nella capitale fino al 24 marzo, proponendo iniziative di sensibilizzazione, incontri. Faranno parte dell’equipaggio romano un papà e la figlia con sindrome di Down. La tappa successiva sarà a Viterbo (29-30 marzo), dove un nuovo equipaggio salirà a bordo mentre la sezione AIPD Viterbo proporrà una “Mostra delle nostre conquiste”.

QUI tutte le tappe del #DowoTour2019

Lo spot
In occasione del suo 40° anniversario, l’AIPD ha realizzato un video spot, in cui ripercorre sinteticamente le principali “conquiste” che le persone con sindrome di Down hanno fatto in questi 40 anni, uscendo sempre più allo scoperto nella società, nella scuola e nel mondo del lavoro. Conquiste che AIPD ha accompagnato, sostenuto e favorito con il suo quotidiano impegno al fianco dei bambini, dei ragazzi, degli adulti e delle famiglie. Lo spot è presentato in anteprima a Rimini, in occasione del Convegno Erickson “Sono Adulto!” (Palacongressi, 8-9 marzo): un evento per riflettere sull’inclusione delle persone con disabilità, smettere di considerarli “eterni ragazzi”, mettere da parte i pregiudizi, rafforzare il diritto di scelta sul proprio futuro.


Qui lo SPOT RADIOFONICO

Sempre durante il convegno è stato presentato il libro “Informarsi, capire e votare: l’importante è partecipare”, edito da Erickson e scritto per AIPD da Carlotta Leonori Francesco Cadelano.

Albert Einstein affermava che è più facile spezzare un atomo che un pregiudizio’ – ricorda Dario Ianes, co-fondatore di Erickson – Se davvero vogliamo invitare le persone ad andare oltre le apparenze e i pregiudizi nei confronti delle persone con Sindrome di Down bisogna partire dai più giovani. Crediamo che l’iniziativa del Down Tour spingerà molti giovani e non solo a incontrare e conoscere le storie di molte persone con Sindrome di Down. Un primo passo concreto per superare gli stereotipi, e promuovere una vera inclusione”.

In tutti questi anni abbiamo scoperto che il vero modo di conoscere è guardarsi negli occhi – dichiara Anna Contardi, coordinatrice nazionale di AIPD – Ci auguriamo che molti sguardi si incrocino intorno al nostro camper: giovani e vecchi, professionisti, rappresentanti delle istituzioni, del mondo della scuola e del lavoro, perché solo insieme possiamo costruire una società più attenta ai bisogni di tutti e di ciascuno”. E’ questa la vera “meta” del DownTour, che terminerà il suo giro d’Italia il 13 ottobre, in occasione della Giornata nazionale delle persone con sindrome di Down, dopo aver ospitato a bordo più di 30 equipaggi, tutti composti da persone con sindrome di Down, familiari e accompagnatori.

Hanno offerto il proprio sostegno al DownTour:
Cuorenero, la casa editrice Erickson e l’Associazione Italiana Chef, che aiuterà le sezioni AIPD ad organizzare eventi gastronomici nelle diverse tappe del tour.
Testimonial dell’iniziativa è Lino Guanciale, che per il Downtour e il 40° anniversario di AIPD ha registrato gli spot video e l’audio in allegato, entrambi prodotti gratuitamente per l’associazione da Frognroll.net

Lavoratori con sindrome di Down, da assistiti a contribuenti

Un altro tirocinio per AIPD Roma, realizzato nell’ambito del progetto nazionale “Lavoratori con sindrome di Down, da assistiti a contribuenti“, promosso da AIPD nazionale e finanziato dal Dipartimento per le Pari opportunità.

Dopo Giulia Fastelli, impegnata all’università della Rufa, Chiara Brizzolari ha iniziato un tirocinio presso l’ostello Roma Hello, che conta tra i suoi dipendenti un altro giovane con sindrome di Down, Luca di Franco.
Chiara lavorerà come aiuto cameriera ai piani, per 6 mesi.

Nella foto Chiara con Mikalay il direttore dell’ostello e Lorenzo Busi legale rappresentante dell’azienda

“Informarsi, capire, votare”

Pubblicato l’ottavo volume Erickson nella Collana “Laboratori per le autonomie” in alta leggibilità prodotto da operatori AIPD.

Informarsi, capire, votare: l’importante è partecipare“, è il libro dedicato al tema del diritto di voto e mirato a promuovere la partecipazione attiva delle persone con sindrome di Down e con altre disabilità intellettive. Gli autori, Carlotta Leonori e Francesco Cadelano presenteranno il volume al convegno “Sono Adulto!“, in programma l’8 e 9 marzo 2019 a Rimini (QUI le informazioni sull’evento). L’incontro è fissato per venerdì 8 alle ore 13.30.

 

Chi trova un lavoro trova un tesoro, nuovo tirocinio per AIPD Pisa

Da venerdì 1 marzo 2019, Simona Marchi, giovane socia dell’AIPD di Pisa,  ha iniziato il tirocinio presso la piscina comunale di Volterra “Virtus Buoncovento”. Simona sarà impegnata dal martedì al sabato, dalle 8 alle 12.

L’inserimento rientra tra le attività del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, promosso da AIPD Nazionale e finanziato con il contributo del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, cui AIPD Pisa aderisce partecipando alla Linea 3 “Imparare un lavoro”.

Si tratta della seconda esperienza avviata dalla Sezione di Pisa nell’ambito del progetto, avendo già avviato, lo scorso novembre, il tirocinio di Davide Antonelli.

“Sereno Variabile”

La trasmissione di Rai 2 “Sereno Variabile” ospita l’AIPD Venezia-Mestre, nella puntata in programma sabato 2 marzo 2019 alle ore 17,20. La redazione ha preso contatto con l’associazione, incuriosita dalla guida turistica in alta leggibilità della città – di cui si parlerà nell’incontro registrato in piazza San Marco – realizzata nel corso del progetto internazionale “Turisti non per caso“.

Altre guide turistiche in alta leggibilità sono attualmente disponibili sul sito “Smart Tourism Guide“, che raccoglie i prodotti dei due progetti AIPD “Turisti non per caso” e “Smart Tourism“.

“La comunità generativa”

In programma a Sacrofano (Roma), dal 25 al 27 aprile 2019, il convegno nazionale “La Comunità generativa, l’accompagnamento della persona con disabilità alla vita cristiana”, promosso dalla CEI, Conferenza Episcopale Italiana.

Ci si può iscrivere – fino all’8 aprile, online attraverso il link
www.iniziative.chiesacattolica.it/convegnocatechesidisabili2019

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Ufficio Catechistico Nazionale
Tel. 06 66398275 email: ucn@chiesacattolica.it

Assemblea Soci AIPD 2019

L’Assemblea nazionale dei soci AIPD è fissata a Roma, presso il Roma Scout Center, largo dello Scautismo 1, in prima convocazione, alle ore 06,00 del 17 marzo 2019 e in seconda convocazione alle ore 9,00 del 17 marzo 2019.

Quest’anno è particolarmente importante la presenza del maggior numero dei nostri Soci per due ragioni: ci saranno le Elezioni per il rinnovo di tutti gli organi statutari (Presidente, Consiglio di Amministrazione, Collegio dei Revisori dei Conti, Collegio dei Probiviri); è prevista anche la modifica dello Statuto secondo le indicazioni della Legge Riforma del Terzo Settore.

Quest’anno inoltre l’Associazione festeggia i suoi 40 anni e nel pomeriggio e sera di sabato è previsto l’importante evento presso NH Hotel Vittorio Veneto.

I Soci che intendono partecipare devono inviare la scheda di iscrizione e l’eventuale prenotazione alberghiera allegata entro il 6 marzo 2019 via email a aipd@aipd.it. Anche i soci che NON pernottano devono comunicare la propria partecipazione.

PROGRAMMA
Sabato 16 marzo
NH Hotel Vittorio Veneto/Casa del Cinema – DA QUARANT’ANNI IN VIAGGIO
Roma, Corso d’Italia/Largo Marcello Mastroianni 1 – Villa Borghese
h.15,30 – 21,00

Domenica 17 marzo ASSEMBLEA ORDINARIA
Ore 8,30-9,30 registrazione
Ore 9,30 Nomina segretario Assemblea; Presentazione dei candidati per il nuovo Consiglio di Amministrazione, Presidenza, Collegio dei Revisori e Collegio dei Probiviri; Nomina degli scrutatori
Ore 10 Modifica Statuto AIPD Nazionale
Ore 10,30 Pausa per le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali (spoglio)
Ore 11,30 Presentazione Bilancio Sociale 2018 e Programma delle attività 2019, Bilancio Consuntivo 2018 e Preventivo 2019, discussione e votazioni
Ore 12,30 Proclamazione degli eletti
Ore 13,00 Chiusura dei lavori
Quest’anno, date le numerose attività previste per i 2 giorni e la scarsa affluenza dello scorso anno, non saranno organizzate le attività collaterali per bimbi e ragazzi e adulti con sindrome di Down e non.

40 anni di AIPD. “Masterchef Italia 8” li festeggia con noi

Emanuele Raffaelli, Giacomo Cannucciari, Giovanni Grillo, Luca Di Franco, Federico Cappellani, Martina Mencuccini, Tommaso Tirone, Benedetta Menghini, Giulia Smacchi, Nicolò Manfredi e Simone Ippoliti sono i giovani con sindrome di Down protagonisti, insieme ai cuochi, della puntata di Masterchef Italia in onda giovedì 21 febbraio 2019 alle ore 21,15, con un’esterna dedicata al quarantennale dell’Associazione Italiana Persone Down

DS Leisure, quarto incontro del gruppo di lavoro

Proseguono le attività del progetto europeo promosso dall’associazione rumena ASOCIATIA LANGDON DOWN OLTENIA CENTRUL EDUCUL EDUCATIONAL TEODORA ALDO-CET e al quale AIPD in qualità di partner.
Dopo l’incontro che si è tenuto il 24 e martedì 25 settembre 2018 in Olanda, è in corso in questi giorni, da lunedì 18 a mercoledì 20 febbraio 2019, il quarto incontro, a Salonicco, ospiti dell’Università Aristotele. Presenti per AIPD, Monica Berarducci e Carlotta Leonori.

DS LEISURE si propone di accrescere le competenze in termini di attitudini, abilità e conoscenze delle persone con sindrome di Down e delle persone che le circondano, familiari, professionisti e volontari, su come sviluppare il tempo libero inclusivo, attraverso un innovativo programma di formazione.
Il progetto ha un sito dedicato che è www.dsleisure.eu e una pagina Facebook

Premio Fipresci al film “Dafne”

Prestigioso riconoscimento al film “Dafne“, di cui avevamo parlato qualche settimana fa su questo sito e al quale AIPD e Comitato Siblings Onlus – Fratelli e sorelle di persone con disabilità hanno dato il loro patrocinio.

Il film di Federico Bondi conquista il Premio Fipresci (Fédération Internationale de la Presse Cinématographique, il premio dei critici internazionali), assegnato nel corso della 69/a edizione del Berlinale, il Festival di Berlino che si è chiuso il 16 febbraio 2019. Motivazione: “Per il ritratto toccante e profondamente umano di una figlia coraggiosa e del suo amorevole padre che cerca di superare il dolore e per le indimenticabili interpretazioni di Carolina Raspanti e Antonio Piovanelli”.

Il film è prodotto da Vivo film con Rai Cinema e sarà nelle sale dal 21 marzo. Protagonista è Carolina Raspanti, giovane donna con sindrome di Down.

 

Valueable Network

L’esperienza “Valueable Network“, promossa da AIPD Nazionale attraverso il progetto omonimo, ha dato vita ad una rete europea di imprese attive nel settore dell’ospitalità che ad oggi conta più di 100 realtà.
Alberghi, ristoranti, bed&breakfast, fast-food… in Italia, Spagna, Portogallo, Germania, Ungheria e Turchia che stanno ospitando tirocini, stage, o che, avendone riconosciuto il valore professionale, hanno ospitato tirocini o assunto persone con sindrome di Down o con altre disabilità intellettive.

La rete si basa sulla costruzione di una forte alleanza tra il mondo delle imprese e quello di chi cura la formazione in situazione e l’inserimento lavorativo per implementare quest’ultimo..

Invitiamo chi conosce esperienze già realizzate o in corso a sollecitarle ad entrare nella rete Valueable.

La rete è aperta e in continua espansione. A chi aderisce, rispettando alcuni criteri inderogabili (adottando comportamenti contro la discriminazione e in favore dell’inclusione) è riconosciuta la certificazione internazionale “Valueable – Handing opportunities”:
– bronzo, a chi ha promosso contratti di tirocinio;
– argento, a chi ha assunto con contratti di lavoro a tempo determinato o indeterminato;
– oro, a chi ha assunto con contratti di lavoro a tempo determinato o indeterminato e ha agito in qualità di ambasciatore del marchio Valueable.
I membri della rete ricevono il sostegno da parte delle organizzazioni esperte di inclusione lavorativa, attraverso la messa in rete di strumenti di lavoro, video, formazione online per colleghi e manager. Inoltre, accrescono la loro visibilità.

Come entrare nella rete Valueable
– l’azienda interessata invia la domanda al Comitato Internazionale Valueable (omoaipd@gmail.com)
– il Comitato internazionale valuta la domanda e, se del caso, invia il certificato all’azienda, che sarà inserita nel Catalogo Valueable
– l’azienda ha diritto all’uso del marchio per 2 anni, nel rispetto del Regolamento Valueable.

DOWNTOUR

“DownTour”, dal 21 marzo al 13 ottobre il camper di AIPD attraversa l’Italia

Una “staffetta”in 37 tappe, in cui si avvicenderanno altrettanti equipaggi composti da due persone con sindrome di Down, un operatore e un familiare. Un viaggio che inizierà con la Giornata mondiale e finirà con la Giornata nazionale delle persone con sindrome di Down.
Così AIPD celebra i suoi 40 anni

Roma, 5 febbraio 2018 – Partirà il 21 marzo (Giornata mondiale delle persone con sindrome di Down) da Roma e attraverserà l’Italia in 37 tappe, per concludersi il 13 ottobre (Giornata nazionale delle persone con sindrome di Down), sempre nella capitale: un camper con un equipaggio che ad ogni tappa cambierà, ma che sempre sarà composto da due persone con sindrome di Down, un operatore e un familiare. Si chiama “DownTour” ed è una delle iniziative principali organizzate dall’AIPD in occasione del suo 40° anniversario. Un viaggio per “mostrarsi”, innanzitutto, visto che in 40 anni soprattutto questo è cambiato: se prima la sindrome di Down non si vedeva, perché le persone restavano chiuse in casa, oggi queste si incontrano facilmente nelle strade, sui mezzi pubblici, a scuola e anche nei luoghi di lavoro. Perché le persone “con un cromosoma in più” non devono avere neanche un’opportunità in meno, ma devono poter esercitare la propria autonomia e le proprie potenzialità. E’ quello che AIPD ripete da 40 anni e che oggi vuole ribadire, in occasione di questa importante ricorrenza, portando in giro per l’Italia questo camper dell’inclusione.

Il DownTour: come. Ogni tappa sarà un incontro e uno scambio di informazioni e di esperienze, ma anche un momento di socialità e convivialità. In ogni città in cui sosterà, il camper con il suo equipaggio animerà almeno un evento sul territorio: una dimostrazione sportiva, un evento gastronomico, una conferenza, una testimonianza di vita. Le persone con sD della località ospitante, sostenute dalla sede AIPD di riferimento, integreranno con propri interventi l’azione degli ospiti e li porteranno a conoscere la propria città ed il territorio circostante.

Il DownTour: dove. Il camper stazionerà in zone centrali e molto frequentate, dove distribuirà materiale informativo e sarà a disposizione di chi volesse conoscere più da vicino questo mondo. Sarà anche un’occasione per raccogliere fondi a sostegno dell’associazione: a fronte di una libera donazione, sarà distribuito un gadget ricordo del tour.

Il DownTour al Quirinale. I diversi equipaggi che si avvicenderanno sul camper, tappa dopo tappa, terranno un diario di testi e immagini, che alla fine del viaggio sarà consegnato al presidente della Repubblica Mattarella, al Quirinale che da ormai venti anni accoglie i ragazzi dell’associazione per tirocini di formazione al lavoro.

Perché il DownTour. Questo viaggio in camper lungo sei mesi vuole promuovere la piena inclusione sociale delle persone con sD e la loro partecipazione alla cittadinanza attiva, ma anche favorire una maggiore consapevolezza e capacità di autorappresentarsi delle persone con sD e delle loro famiglie. Intende inoltre sensibilizzare l’opinione pubblica, sia attraverso le iniziative locali sia attraverso la campagna mediatica nazionale che accompagnerà il tour. Infine, questo viaggio servirà a mostrare i volti, le storie e le capacità delle persone con sindrome di Down, in coerenza con l’impegno e il lavoro che da 40 anni AIPD porta avanti. «Oggi molte persone con sindrome di Down sono in grado di autorappresentarsi, di lavorare, di esprimere la loro opinione, ma esistono ancora tanti stereotipi. Vogliamo che il tour dia loro spazio per incontrare la gente e condividere risate, scoperte, tempo per conoscersi meglio. Sicuramente in questi 40 anni abbiamo fatto tanta strada, ma ci sono ancora situazioni tali per cui non si ha la stessa disabilità se si ha la sindrome di Down in un luogo o nell’altro», spiega Anna Contardi, coordinatrice nazionale AIPD.

Hanno già offerto il proprio sostegno al DownTour  l’azienda Papa Dolce-amaro, la casa editrice Erickson, la Frognroll.net, l’Associazione Italiana Chef

40 anni di AIPD. L’Associazione Italiana Persone Down nasce il 2 gennaio 1979 a Roma da un piccolo gruppo di famiglie con il nome di Associazione Bambini Down (A.B.D.). Nel 1982 a Viterbo si forma la prima Sezione territoriale. Oggi le sezioni di AIPD sono 52, estese su tutto il territorio nazionale, dal Trentino Alto Adige alla Sicilia. L’ultima è stata aperta all’inizio di febbraio a Tempio Pausania. La sede nazionale si trova a Roma. Fin dall’inizio, obiettivo dell’associazione è “portare allo scoperto” la sindrome di Down, che negli anni in cui l’AIPD nacque era ancora per lo più nascosta e invisibile. Sensibilizzare l’opinione pubblica sui diritti ma anche sulle potenzialità delle persone con sindrome di Down è il filo conduttore di questa storia lunga 40 anni. Accompagnare queste persone nello sviluppo di queste potenzialità, offrendo strumenti, capacità e opportunità è il lavoro che ogni giorno si svolge dentro le 52 sedi dell’associazione. «E’ grazie allo sforzo delle famiglie, dei volontari, degli operatori, ma soprattutto delle persone con sindrome di Down che siamo arrivati fin qui. Ma ancora vediamo di fronte a noi molti obiettivi possibili e necessari. E penso soprattutto ai bisogni degli adulti, dei più gravi e degli stranieri che rappresentano le nostre emergenze oggi» dice Paolo Virgilio Grillo, Presidente nazionale di AIPD.

Chi trova un lavoro trova un tesoro

Proseguono gli inserimenti previsti dalla linea 3 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“promosso da AIPD Nazionale con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – art. 72 del Codice del Terzo Settore, D. Lgs N. 117/2017 – annualità 2017.
L’11 febbraio 2019 è iniziato il tirocinio di Lorenzo Mazza, 25 anni con sindrome di Down di Ostia, socio di AIPD Roma, impegnato come commesso presso l’area Cross e fitness del punto vendita Decathlon di Fiumicino.

Si tratta del secondo tirocinio attivato dal SIL di AIPD Roma nell’ambito del progetto nazionale (il primo è stato quello di Matteo Girotta presso il Mercato Centrale) ma anche la seconda esperienza romana promossa grazie all’accordo siglato tra AIPD Nazionale e la catena Decathlon nel febbraio 2018, volto a favorire la realizzazione di inserimenti al lavoro di persone con sindrome di Down (il precedente tirocinio di Nicolas Confaloni, è sfociato poi nella sua assunzione  con contratto a tempo indeterminato).

“Nuovi Eroi” racconta la storia di Valerio Catoia

Ricorderete la storia di Valerio Catoia, il giovane con sindrome di Down che nell’estate 2017 si rese protagonista di un salvataggio in mare di una bambina in difficoltà tra le onde del mare di Sabaudia (Latina). Un gesto dettato non solo da generosità ma anche dalle competenze che Valerio possiede, essendo un nuotatore qualificato e soprattutto avendo frequentato un corso di salvataggio in mare.

Quel gesto è valso a Valerio  il titolo di Alfiere della Repubblica, insignito dal Presidente Sergio Mattarella. Istituito dal 2010 l’“Attestato d’Onore”, che attribuisce il titolo, premia quei giovani minorenni che, per comportamento o attitudini, rappresentano un modello di buon cittadino. I premiati si sono distinti nello studio, in attività culturali, scientifiche, artistiche, sportive, nel volontariato oppure hanno compiuto atti o adottato comportamenti ispirati a senso civico, altruismo e solidarietà.

Rai Tre ha dedicato la trasmissione “Nuovi Eroi“, in onda tutti i giorni alle 20,25, ai cittadini che hanno ricevuto riconoscimenti al Merito della Repubblica Italiana, raccontando in ogni puntata la storia di ciascuno di loro. La puntata di mercoledì 13 febbraio 2019 racconterà la storia di Valerio Catoia.

#ROMANTICA FemalCut

A febbraio #ROMANTICA, l’appuntamento mensile promosso dall’associazione di donne FemaleCut, al Queen Mab – Burger & Spirits, il cocktail bar del ristorante Romeo Chef&Baker, sarà dedicato all’AIPD Nazionale.

Un appuntamento speciale per contrastare ogni forma di pregiudizio e stereotipo e sostenerci in occasione della celebrazione dei nostri 40 anni.
A Roma, Piazza dell’Emporio venerdì 8 febbraio, dalle 19,00 in poi, con ingresso gratuito (per la cena si consiglia la prenotazione).

Mondiali Parataekwondo 2019

La Nazionale italiana di ParaTaekwondo rientra dai Mondiali 2019 con tre medaglie, un argento e due bronzi.
L’argento lo conquista Riccardo Zimmermann (categoria P32), i due bronzi arrivano da Giovanni Sunseri (P33) e Michele Cianciotto (P20);
Michele è un giovane con la sindrome di Down, socio di AIPD Bari, alla sua prima partecipazione internazionale.
Gli altri atleti sono: Antonino Bossolo, Federico Fricano, Stefano Guglielmi (socio di AIPD Roma), Davide Spinelli, Matteo Tosoni.

Chi trova un lavoro trova un tesoro, avviato tirocinio da AIPD Bari

Da lunedì 4 febbraio 2019 e per i successivi 12 mesi, Marco Carella, giovane con sindrome di Down di AIPD Bari, sarà impegnato in un periodo di tirocinio presso il negozio “Leroy Merlin” di Santa Caterina.
Marco sarà operativo nel reparto “accessori bagno” svolgendo attività di riordino dei prodotti sugli scaffali.

L’inserimento rientra tra le attività del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, promosso da AIPD Nazionale e finanziato con il contributo del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, cui AIPD Bari aderisce partecipando alla Linea 3 “Imparare un lavoro”.

Chi trova un lavoro trova un tesoro

Come preannunciato dal comunicato stampa del 25 gennaio 2019, sono in avvio le esperienze di tirocinio “fuori casa”, previsti dalla Linea 2 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“.

Annarita e Claudia, di AIPD Caserta, insieme all’operatore Gianfrancesco, saranno impegnate per 3 settimane (dal 4 al 24 febbraio 2019) presso l’ Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino (Verona). Claudia sarà assegnata alla cucina o sala, Annarita alla reception e spa.

Accessibilità nei musei

Come ricorderete, nello scorso mese di luglio il MIBAC , Ministero per i beni e le attività culturali, ha diffuso, con la circolare 26/2018, le “Linee guida per la redazione di un Piano di eliminazione delle barriere architettoniche (P.E.B.A.) nei musei, complessi monumentali, aree e parchi archeologici”, oltre a una serie di documenti parte integrante dell’elaborato:
– “Piano Strategico – PEBA”
– “Fruizione e accessibilità: profili giuridici e strumenti di attuazione“;
– “Glossario“;
– “Checklist da progetto “A.D. Arte”.
(ne abbiamo dato conto QUI su questo sito).

Il documento è stato realizzato dal Gruppo di lavoro per la redazione di provvedimenti, anche a livello normativo, inerenti il superamento delle barriere culturali, cognitive e psicosensoriali nei luoghi di cultura di competenza del MIBAC aperti al pubblico. Il Gruppo – di cui fa parte per l’AIPD Anna Contardi – operativo presso il ministero, ha tra i suoi intenti quello di attuare le finalità della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità.

Il Ministero intende pubblicare, nei prossimi mesi, nei Quaderni della valorizzazione a cura della Direzione Generale Musei, insieme alle “Linee guida”, anche esempi di buone prassi, per darne ulteriore diffusione e per esemplificare quanto fattibile siano accorgimenti anche parziali.

E’ possibile collaborare a tale ricerca, anche citando esperienze realizzate in strutture private o comunali, scaricando e compilando la scheda BUONE PRATICHE SULL’ACCESSIBILITA’ FISICA, CULTURALE, COGNITIVA e PSICO-SENSORIALE NEI LUOGHI DELLA CULTURA che trovate QUI, da inviare, entro il 28 febbraio 2019 a gabriella.cetorelli@beniculturali.it

Chi trova un lavoro trova un tesoro

Francesca Sciatà, Francesca Tringale, Verdiana Barrica e Flavia De Melio sono le 4 giovani con sindrome di Down dell’AIPD di Catania che dal 29 gennaio 2019 sono impegnate presso il ristorante Agricolab in un’esperienza di formazione al lavoro.
Per due mesi ogni giovane frequenterà il ristorante tre volte a settimane occupandosi del servizio colazione, dalle 8 alle 10.
Al termine dell’esperienza per una di loro sarà avviato un tirocinio finalizzato all’assunzione.

Questo inserimento è parte delle attività previste dalla Linea 2 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“.

Chi trova un lavoro trova un tesoro

Come preannunciato dal comunicato stampa del 25 gennaio 2019, sono in avvio le esperienze di tirocinio “fuori casa”, previsti dalla Linea 2 del progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro“.

I primi giovani a partire sono Luca e Stefania, di AIPD Potenza, che, insieme all’operatrice Giovanna, saranno impegnati per 3 settimane (dal 25 gennaio al 16 febbraio) presso l’INOUT Hostel di Barcellona (Spagna).

Il gruppo di AIPD Potenza è in Spagna insieme ai giovani di AIPD Reggio Calabria, impegnati in un tirocinio di tre settimane presso l’ostello per il progetto “Vado all’estero per lavorare

“Chi trova un lavoro trova un tesoro”

L’ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE CON SINDROME DI DOWN AVVIA TIROCINI IN TUTTA ITALIA E ALL’ESTERO PER SCOPRIRE IL MONDO DEL LAVORO

Roma, 25 gennaio 2019 – Partono in questi giorni da Potenza, Brindisi e Siracusa i primi tirocini (dei 68 previsti), in Italia e all’estero, per giovani con sindrome di Down (sdD) della rete AIPD. Questi fanno parte di un contingente complessivo di 98 persone con sindrome di Down, coinvolte nel progetto “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, promosso da AIPD, l’Associazione Italia Persone Down Onlus. Un progetto avviato nel luglio 2018 e della durata di 18 mesi, con il contributo del Ministero Del Lavoro E Delle Politiche Sociali (art. 72 del Codice del Terzo Settore, D. Lgs N. 117/2017 – annualità 2017), che ha l’obiettivo di accompagnare i giovani con sdD verso il lavoro, tramite la costruzione di condizioni e competenze.

Nell’ambito di “Imparare a lavorare”, che è uno dei tre percorsi previsti dal progetto, dopo una lunga fase di orientamento al lavoro (realizzata tramite 10 incontri locali per sede e 1 seminario nazionale a Roma di 5 giorni) verranno avviate, da fine di gennaio per tutto l’anno, due esperienze di tirocinio per ognuno dei 34 partecipanti: una sul proprio territorio, una in altre realtà (in Italia o all’estero). I giovani con sindrome di Down si metteranno alla prova in esperienze intensive nel settore dell’accoglienza e ristorazione per i tirocini fuori città, ma anche in altri settori per quelli nelle proprie realtà territoriali. Partecipano a questa linea del progetto 9 sedi territoriali: ArezzoBrindisiCampobassoCasertaCataniaCatanzaroPotenzaSiracusa Termini Imerese.

Per quanto riguarda i tirocini “fuori città”, in base alle loro competenze e all’esperienza finora maturata, i partecipanti con sdD si sperimenteranno in esperienze da un minimo di 1 ad un massimo di 3 settimane fuori, presso diverse realtà. Nel dettaglio:
– 10 persone con sdD lavoreranno per 1 settimana a Roma, presso il Servizio Cucina e Tavola del Quirinale;
– 10 persone con sdD lavoreranno 2 settimane consecutive presso il Sunrise Accessible Resort di Battipaglia (SA), l’hotel Meliá Genova e l’Hotel ME Milan Il Duca di Milano;
– 8 giovani lavoreranno per 3 settimane consecutive presso l’ Inout Hostel Barcelona di Barcellona e il Crowne Plaza di Amburgo;
– 6 persone con sdD saranno impegnate per 2 o 3 settimane consecutive presso l’ Aqualux Hotel Spa Suite & Terme di Bardolino (VR).

Tutti i tirocini “fuori città” saranno realizzati con lo stesso modulo di lavoro: 2 persone con sdD e 1 operatore AIPD (con ruolo di tutor) della stessa sezione. Le 34 esperienze saranno realizzate in momenti diversi dell’anno.
«Speriamo che questo intenso percorso di orientamento e formazione, vissuto da tutti i giovani con sdD con serietà e motivazione“- spiega Monica Berarducci, responsabile dell’Osservatorio sul Mondo del Lavoro di AIPD nazionale – “sia utile a far trovare loro quanto prima il proprio posto nel mondo del lavoro. Le positive risposte finora pervenute dalle aziende ci fanno pensare che sarà così, se non per tutti, almeno per la maggior parte».

Simone Indellicato, un ragazzo di AIPD Sezione Siracusa, che il prossimo 3 febbraio partirà per Roma, si racconta così: «Sono contento di questa nuova avventura, l’idea di lavorare per la prima volta al Quirinale mi emoziona. Ho capito quanto è importante per me lavorare, essere adulto e responsabile. Voglio continuare a diventare grande e vedere mamma e papà fieri di me.»

Un nuovo tirocinio per AIPD Roma

Da martedì 22 gennaio 2019 Andrea Corradi, giovane con sindrome di Down di 25 anni, è impegnato presso il Camping Village, gestito dall’azienda Quarta Srl, in un tirocinio finalizzato all’assunzione della durata di 6 mesi. Svolgerà la mansione di cameriere.

Andrea non è alla sua prima esperienza di tirocinio, ha svolto nel 2015 un’esperienza presso l’hotel Melia per 3 mesi come cameriere, e tra il 2017 e il 2018 un anno presso l’ateneo della cucina Coquis come aiuto chef.
Tutti i suoi inserimenti sono stati supportati e gestiti dal SIL, Servizio di inserimento lavorativo dell’AIPD sezione di Roma.

“Vado all’estero per lavorare”

Dal 25 gennaio al 16 febbraio 2019 Matteo e Nicola della sezione AIPD di Reggio Calabria, accompagnati da un educatore, sono a Barcellona per svolgere un’esperienza di lavoro di tre settimane, nel settore alberghiero, presso l’ostello Inout.

L’attività è parte dell progetto “Vado all’estero per lavorare”, finanziato dal programma comunitario Erasmus Plus nell’ambito dell’azione Ka1 Learning Mobility of Individuals (Mobilità ai fini di apprendimento); si tratta del primo degli 8 tirocini previsti dall’iniziativa, che coinvolgerà complessivamente 24/26 giovani con sindrome di Down, di età compresa tra i 18 e 25 anni, provenienti da 12 sezioni AIPD.

Reddito di cittadinanza e cittadini con disabilità

Comunicato stampa FISH

Roma, 18 gennaio 2019 «Uno degli impegni più severi nelle prossime ore sarà quello di spiegare alla nostra gente come – al di là degli annunci e dei giochi con i numeri e le parole – la disabilità sia stata ignorata nel decreto sul reddito di cittadinanza.»

Così commenta Vincenzo Falabella, Presidente FISH, il testo del decreto legge approvato ieri sera in Consiglio dei Ministri e su cui FISH aveva chiesto con decisione emendamenti volti a migliorarne i contenuti che non sono stati accolti nemmeno in minima parte.
“Alle moltissime persone che già ci contattano in queste ore andrà innanzitutto spiegato che l’annunciato aumento delle pensioni di invalidità non trova alcuna concretezza nella misura approvata dal Governo.”

Ma non è tutto: per come è articolato il testo, i nuclei in cui sono presenti persone con disabilità, titolate di pensione di invalidità civile, verranno inequivocabilmente trattati meno favorevolmente delle famiglie in cui non sia presente una persona non autosufficiente o con disabilità. E questo a identica situazione di povertà assoluta.
«Perché? Il gioco è molto semplice: – prosegue Falabella – vengono considerate alla stregua di un reddito le stesse pensioni di invalidità, criterio che avevamo chiesto fosse espunto dal decreto. Inoltre nessun coefficiente aggiuntivo considera la presenza di una persona disabile nel nucleo.» L’apparente contrasto sul “nodo disabili” fra le due forze di maggioranza non ha prodotto alcuna modificazione sostanziale alla bozza del decreto.

Il Ministro Di Maio però ha dichiarato che il reddito di cittadinanza riguarda anche circa 250mila nuclei in cui sia presente una persona con disabilità. «Si gioca con i numeri: in Italia, e ce lo dice ISTAT, esistono 1.700.000 nuclei in condizione di povertà assoluta. Questi rappresentano, per dichiarazione dello stesso Governo, la platea dei beneficiari del reddito e della pensione di cittadinanza. All’interno di quei nuclei poveri assoluti vi sono anche persone con quella disabilità che è una delle prime cause di impoverimento. Quando il Governo, in tutte le sue componenti, è stato messo alle strette dalle nostre serrate critiche, il Ministero del Lavoro ha effettuato un sommario controllo sulla banca dati ISEE scoprendo che vi è un numero consistente di famiglie sotto la soglia di 9.360 euro con una persona con disabilità al loro interno. Appurato tardivamente ciò, invece di elaborare risposte congruenti, ha usato il dato a fini propagandistici lasciando inalterati quei criteri che trattano meno favorevolmente proprio quei nuclei.»
I risultati sono quindi evidenti: nessun propagandato aumento delle pensioni di invalidità e l’importo del reddito di cittadinanza sarà, in tutti i casi, più basso quando in famiglia c’è un disabile, un titolare di pensione sociale, un giovane che percepisce una borsa lavoro.

«Di fronte a queste evidenze – conclude il presidente Falabella – non ci resta che chiamare a raccolta le nostre associazioni e tutte le organizzazioni dell’impegno civile e chiedere con forza al Parlamento di censurare e modificare quel testo visto che il Governo ha pedissequamente ignorato ogni ragionevole richiesta di emendamento!»

“Sono adulto!”

In programma l’8 e 9 marzo 2019 il convegno internazionale “Sono adulto! DISABILITÁ. Diritto alla scelta e progetto di vita“, organizzato da Erickson presso il Palacongressi di Rimini.

Il Convegno si rivolge principalmente a coordinatori e dirigenti di servizi sociali e sanitari che si occupano di persone con disabilità;
educatori, assistenti sociali, psicologi e altri operatori sociali e sanitari che lavorano nell’ambito della disabilità adulta.

Tra i relatori, per AIPD, Anna Contardi, coordinatrice nazionale, che terrà il giorno 9 marzo, il workshop “Lascia fare a me! Come favorire le autonomie personali” (insieme a Francesca Fanelli, di AIPD Roma) e un colloquio-intervista con Luigi Alfani, papà di Marta, nell’incontro “Mia figlia è diventata grande”.

Marta Alfani e suo marito Mauro Ursella, due coniugi con sindrome di Down, sono presenti al convegno dove interverranno, l’8 marzo, all’incontro “Vita indipendente: per pochi, per molti o per tutti?”.

Carlotta Leonori e Francesco Cadelano presenteranno, venerdì 8 marzo alle ore 13,30, il volume “Informarsi, capire, votare: l’importante è partecipare”, ottavo libro realizzato in alta leggibilità da operatori AIPD e pubblicato da Erickson nella collana “Laboratori per le autonomie”.

Molti altri i relatori e gli incontri da segnalare, tra tutti Andrea Canevaro, professore emerito dell’Università di Bologna (da sempre membro del Comitato Scientifico AIPD).

 

Invalidità civile, importi per il 2019

L’INPS ha pubblicato la circolare n. 122, 27 dicembre 2018, “Rinnovo delle pensioni, delle prestazioni assistenziali e delle prestazioni di accompagnamento alla pensione per l’anno 2019”, contenente, tra gli altri, gli importi delle pensioni e delle indennità riconosciute agli invalidi civili (alla pag. 30 dell’allegato 2, nella Tabella M.3).

– Indennità di accompagnamento
per invalidi civili (minori e maggiorenni, 100% di invalidità e necessità di assistenza continua):
€ 517,84

– Pensione di invalidità
(maggiorenni, 100%):
€ 285,66. Il limite di reddito è fissato in € 16.814,34

– Assegno mensile
(maggiorenni, invalidità compresa tra il 74 e il 99%):
€ 285,66. Il limite di reddito è fissato in € 4.906,72

– Indennità di frequenza
(minori con difficoltà a svolgere i compiti e le funzioni della propria età che frequentano nido, scuola e/o svolgono terapie continuative presso ASL o centri convenzionati):
€ 285,66. Il limite di reddito è fissato in € 4.906,72.

Gli importi per il 2019 resteranno indicati su questo sito in “Diritti”, nella pagina dedicata.

2019. AIPD COMPIE 40 ANNI, FESTEGGIAMOLI INSIEME!

2019. AIPD COMPIE 40 ANNI, FESTEGGIAMOLI INSIEME!

Il 2 gennaio 1979 si costituiva formalmente la nostra associazione. Allora il suo nome era “Associazione Bambini Down”.
Un articolo pubblicato sulla nostra rivista “Sindrome Down Notizie”, a firma di uno dei soci fondatori dell’associazione, Enzo Razzano, ne ripercorre i primi passi.

Con la “Tombola di Natale” iniziamo questo nuovo anno per tutti noi così speciale. Alle ore 20 mercoledì 2 gennaio, il ristorante Artesfizio, in via Sistina 14/A a Roma, ospita una serata con cena e tombolata per sostenere l’associazione. Per avere informazioni e prenotare: 06 42016314

Evento
Associazione Italiana Persone Down: da 40 anni in viaggio“, sabato 16 marzo a Roma

Spot
realizzato da Frognroll con Lino Guanciale; location: Romeo Chef Baker, Vivai Le Mura, Libreria Testaccio, scuola primaria G.G. Badini

Down Tour. Un viaggio itinerante lungo la penisola.
Un camper farà sosta in 37 città per incontrarci e scambiare idee, con l’entusiasmo per essere arrivati e la smania di ripartire. Dal 21 marzo (Giornata Mondiale delle Persone con sindrome di Down) al 13 ottobre (Giornata Nazionale delle Persone con sindrome di Down). Con il sostegno di Papa Dolce-amaro, la casa editrice Erickson, la Frognroll.net, l’Associazione Italiana Chef
Segui il viaggio, sali a bordo!

Auguri ai 40enni!
AIPD compie 40 anni e tanti suoi soci con lei. Nel 2019 li festeggeremo insieme, inviando loro auguri speciali

Masterchef Italia 8
Nel 2019 una puntata speciale della fortunata trasmissione in onda su SKY vedrà protagonisti giovani con sindrome di Down mettersi ai fornelli insieme ai concorrenti. Giovedì 21 febbraio, ore 21.15

DAFNE, lungometraggio su una trentenne con sindrome di Down
AIPD e Comitato Siblings Onlus hanno dato il loro patrocinio al film realizzato dal regista Federico Bondi (produzione VivoFilm con Rai Cinema) che sarà presentato, in anteprima mondiale, al Festival Internazionale del Cinema di Berlino in programma dal 7 al 17 febbraio 2019. Una serata-evento sarà organizzata anche in Italia, prevista in occasione dell’evento a Roma sabato 16 marzo (ore 21.00, Casa del Cinema) cui presenzieranno Carolina Raspanti, la protagonista, e il regista Federico Bondi.

Siamo sempre di più!
Almeno due nuove sezioni nasceranno nel 2019, a Benevento e a Tempio Pausania. E’ tutto pronto!

Tombola di Natale

Il ristorante Arte&Sfizio ospita a Roma, mercoledì 2 gennaio 2019, una cena e una serata con Tombolata per sostenere le attività di AIPD Nazionale.

In via Sistina 14, alle ore 20,00. Per prenotare: 0642016314