Job&Orienta 2017

La Fiera di Verona ospita la manifestazione “Job&Orienta“, una mostra-convegno dedicata a orientamento, scuola, formazione e lavoro.

Venerdì 1 dicembre 2017 Anna Contardi interverrà al seminario previsto presso la Sala Puccini, dalle ore 13 alle 15 “LA MOBILITÀ TRANSNAZIONALE DI PERSONE CON BISOGNI SPECIALI. Esperienze europee a confronto e prospettive”, nel corso del quale porterà l’esperienza del progetto europeo AIPD “On my own… at work“.

“Subito Chef. La solidarietà è servita”

Avviato lo scorso 6 novembre 2017, il progetto “Subito Chef. La solidarietà è servità” ha iniziato le sue attività di cucina.
Promosso dall’AIPD di Arezzo in collaborazione con il CESVOT, prevede una serie di incontri, una volta a settimana, fino a gennaio 2018 e coinvolge giovani della sezione e persone con altra disabilità.

Corsi di pasticceria e panetteria per i giovani di AIPD Versilia

Giovedi 30 novembre 2017 sono ripartite le lezioni di cucina (pasticceria e panetteria) organizzate dall’Associazione Albergatori, Balneari e Commercianti (Abc) di Lido di Camaiore  che coinvolgeranno giovani con sindrome di Down dell’AIPD Versilia. Sede dei corsi l’hotel Joseph di Marina di Pietrasanta, in provincia di Lucca.

Come per il corso tenuto nel febbraio scorso, al termine delle lezioni, uno dei partecipanti sarà inserito con contratto di lavoro in uno degli hotel di Lido di Camaiore (qui la notizia dedicata al tirocinio in albergo di Federico Ugolini).

Osservatorio MIUR per l’inclusione scolastica

Lunedì 27 novembre 2017 si è insediato, presso il MIUR, il nuovo Osservatorio permanente per l’inclusione scolastica (previsto dal Decreto Ministeriale n. 686/2017).
Ne fanno parte i rappresentanti delle Associazioni di persone con disabilità e dei loro familiari più rappresentative a livello nazionale, i rappresentanti dell’Amministrazione centrale e periferica del Miur e quelli di altri Ministeri competenti in tema di diritti delle persone con disabilità, oltre ai presidenti delle principali società scientifiche e professionali. Ha presieduto i lavori la Capo di Gabinetto Sabrina Bono.

AIPD è tra i membri dell’Osservatorio, rappresentata dal dott. Nicola Tagliani, referente dell’Osservatorio Scolastico dell’associazione. Il prossimo incontro è previsto per gennaio 2018.

Dal comunicato stampa del MIUR:
“L’Osservatorio sarà uno spazio essenziale e molto operativo di confronto. Abbiamo chiesto ai partecipanti – sottolinea la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli – di lavorare insieme al Ministero in questa fase di attuazione dei decreti della legge 107 del 2015. Come ho più volte ricordato i decreti attuativi rappresentano una delle parti più qualificanti della riforma. Dobbiamo lavorare insieme, ognuno per la propria parte, per consentire una attuazione rapida ed efficace delle norme che metta al centro le nostre ragazze e i nostri ragazzi”. Il Miur, in particolare, ha proposto all’Osservatorio di attivare un gruppo di lavoro per ciascuna delle deleghe della legge 107. L’Osservatorio si darà anche un regolamento interno per coordinare i due organismi nei quali si articola: Comitato Tecnico scientifico e Consulta delle Associazioni. Il regolamento sarà predisposto entro metà dicembre per consentire un veloce avvio dei gruppi di lavoro.”

Due eventi ANFFAS per la Giornata Internazionale delle persone con disabilità

Nell’ambito delle iniziative legate alla Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, che si celebra ogni anno il 3 dicembre, ANFFAS organizza a Roma, presso l’Hotel Eurostars Roma Aeterna, in Via Casilina 125, due importanti momenti:
– Convegno “Legge 112/16 – dalle parole ai fatti… gli atti applicativi delle Regioni a confronto”, venerdì 1 dicembre 2017, dalle 9 alle 18,30;
– evento di presentazione del progetto “CAPACITY: LA LEGGE è EGUALE PER TUTTI – Modelli e strumenti innovativi di sostegni per la presa di decisioni e per la piena inclusione sociale delle persone con disabilità intellettive”, sabato 2 dicembre 2017, dalle 9 alle 13.30.

Convegno “Un lavoro per tutti”

In occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità (celebrata il 3 dicembre di ogni anno), il contact center Superabile Inali organizza il convegno Un lavoro per tutti. Verso la Giornata internazionale delle persone con disabilità.
L’evento si terrà presso l’AUDITORIUM INAIL a Roma, Piazzale Giulio Pastore 6, il prossimo mercoledì 29 novembre 2017.Nel corso dei lavori si terrà anche la premiazione del concorso”Scatto inSuperAbile”.

Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne

comunicato stampa FISH

Ragazze e donne con disabilità, in piazza contro ogni discriminazione e violenza

Domani, 25 novembre, ricorre la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne. A Roma si terrà una grande manifestazione sotto lo slogan “Non una di meno”. La forte partecipazione alla analoga iniziativa del 2016 e il diffuso lavoro di confronto, di promozione, di produzione di documenti, di eventi collaterali, lascia ottimi auspici per replicare il successo.

Quest’anno c’è anche un’altra significativa novità: alla Manifestazione parteciperanno come gruppo, informale ma coeso, e sotto uno striscione senza sigle anche le donne e le ragazze con disabilità per portare il loro sostegno contro la violenza maschile e di genere in tutte le sue forme. Ma non solo.

La partecipazione di tante donne con disabilità sarà importante per fare finalmente emergere la discriminazione plurima da esse subìta, fatta di costrizioni e violenze sia fisiche che psicologiche, di esclusione. Perché donne e perché disabili.

È un messaggio che la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap sostiene con forza, richiamando sia la Convenzione ONU che gli ormai numerosi atti e pronunciamenti UE: la prospettiva delle donne e delle ragazze con disabilità va considerata in tutte le politiche in materia di parità di genere. Ciò che oggi, purtroppo, non avviene nella società, nel lavoro, nei servizi sanitari e in molti altri ambiti da cui ci si attendono invece pari opportunità.

E non sfugge a FISH quanto le ragazze e le donne con disabilità siano ancora più esposte a violenze e molestie, spesso nell’impossibilità di difendersi, denunciare, fuggire.

Anche per questo la prospettiva di genere anche nella disabilità rimane uno dei punti fermi delle rivendicazioni politiche di FISH.

L’appuntamento è dunque a Roma in Piazza della Repubblica il 25 novembre 2017 alle ore 14, per raggrupparci dietro lo striscione “Le donne con disabilità contro ogni discriminazione e violenza”

Handimatica 2017

HANDImatica, XI edizione della mostra-convegno di Fondazione ASPHI dedicata alle tecnologie digitali al servizio delle persone con disabilità, in programma a Bologna dal 30 novembre al 2 dicembre 2017.

L’evento, realizzato in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, la supervisione scientifica dell’Università di Bologna ed il patrocinio di FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, e FAND – Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità, si svolgerà negli spazi dell’Istituto di Istruzione Superiore Aldini Valeriani.

I lavori della mostra-convegno  si rivolgono alle persone con disabilità e alle loro famiglie, al personale scolastico (dirigenti ed intero corpo docente), agli operatori sociali e sanitari, responsabili di strutture per anziani, mondo del lavoro e della ricerca universitaria, istituzioni, ma anche a tutti quanti siano interessati a conoscere come le tecnologie possano incidere positivamente sulla qualità di vita, indipendenza e inclusione.

Un nuovo tirocinio per l’AIPD di Roma

Lo scorso 30 settembre 2017 Lauro Insardi ha iniziato il suo tirocinio che lo vedrà impegnato per 6 mesi, fino al 30 marzo 2018. Inserito presso il British Council di Via San Sebastianello 16 a Roma (zona Piazza di spagna), la sua mansione è addetto all’accoglienza clienti, dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00.

L’inserimento di Lauro è stato seguito dal SIL (servizio di inserimento lavorativo) dell’AIPD Sezione di Roma.

 

2° seminario AIPD 2017 di formazione sui temi dell’educazione all’autonomia

Archiviato il 1° seminario di formazione sui temi dell’educazione all’autonomia, realizzato gli scorsi 9 e 10 ottobre e rivolto ai nuovi operatori, si sta svolgendo in questi giorni il secondo appuntamento dedicato agli operatori con esperienza su tali progetti.
Da giovedì 23 e fino a sabato 25 novembre 2017 a Roma, gli operatori delle Sedi AIPD di Arezzo, Bari, Belluno, Campobasso, Cosenza, Frosinone, Grosseto, Latina, Marsica, Napoli, Pisa, Potenza, Prato, Roma, Teramo, Viterbo e gli operatori delle associazioni “Il Sole ADP Pistoia” e “Roda onlus”, sono impegnati in tre giornate di confronto, condivisione e approfondimento sulle esperienze attive nei territori.

Sulla base delle positive esperienze degli ultimi anni, anche quest’anno il 2° seminario sarà articolato in 3 moduli successivi: il modulo 1 sarà rivolto ai coordinatori dei corsi, il 2 agli operatori dei corsi di autonomia e delle esperienze dei preadolescenti, il 3 agli operatori di Agenzia del tempo libero e a tutti gli altri progetti di tempo libero e avvio alla residenzialità per adulti.

“Play with me”, edizione 2017

Il “Special education Centre Janez Levec Ljubljana” e l'”Association of inclusive culture” organizzano per l’undicesimo anno “Play with me”, un concorso artistico internazionale riservato a bambini, che prevede inoltre la realizzazione di una mostra itinerante con i lavori inviati, in Slovenia e all’estero.

Due i temi scelti quest’anno, il primo è il tradizionale “PLay with me”, il secondo tema è “Get to know the world”.

Sono consentite tutte le tecniche su carta, la dimensione non deve superare un foglio di disegno standard.

Il materiale può essere inviato attraverso il sito web www.igrajsezmano.eu, ma poiché è solo in lingua slovena, si può inviare anche tramite posta ordinaria. La scadenza è il prossimo 31 dicembre 2017.

In avvio due tirocini presso Aqualux Hotel

Il 19 novembre 2017, partiranno due tirocini retributi di 3 settimane ad Aqualux Hotel per Martina Sassani dell’AIPD di Foggia e Mattia Volpato dell’AIPD di Venezia-Mestre.

Queste esperienze sono realizzate nell’ambito del protocollo sottoscritto all’inizio del 2016 tra AIPD e l’Hotel Aqualux SPA & Suite Bardolino (VR), che ha deciso di aprire la propria struttura a tirocinanti con sindrome di Down.

Il protocollo prevede due tirocini l’anno della durata di tre settimane per persone con sindrome Down per un periodo di tre anni; dall’inizio della collaborazione sono stati già realizzati,1 tirocinio nel 2015 con AIPD Venezia, 4 tirocini nel 2016 (Simona e Leonardo di AIPD Bari, e Luca e Stefanut dell’AIPD di Belluno); uno dei due giovani dell’AIPD di Belluno è stato poi assunto a tempo determinato nell’estate del 2017).

“Chi trova un lavoro trova un tesoro”

Pubblicato da Erickson il nuovo volume “Chi trova un lavoro trova un tesoro. Consigli e strumenti per affrontare il mondo del lavoro“, a cura di Anna Contardi e Monica Berarducci.

Attraverso attività e storie illustrate, i personaggi-guida accompagneranno i lettori alla scoperta dei concetti fondamentali del mondo del lavoro e daranno consigli utili per scrivere il curriculum, prepararsi ad un colloquio, conoscere i diritti e i doveri e adottare comportamenti corretti. Allegata al volume, un’agile guida per educatori e genitori.

“Chi trova un lavoro trova un tesoro” è il settimo volume della collana “Laboratori per le autonomie“, nata dall’esperienza dei Percorsi di educazione all’autonomia dell’AIPD e si rivolge sia a giovani adulti con disabilità intellettiva sia a tutti i ragazzi con difficoltà che, al termine del percorso scolastico, sono in cerca di un impiego.

AIPD lancia in Europa il marchio “Valueable”

Comunicato stampa

Roma, 16 novembre 2017

L’Associazione Italiana Persone Down lancia in Europa Valueable: il marchio di chi dà e riconosce valore al lavoro delle persone con disabilità intellettiva

Da alcuni mesi sulle porte di alcuni alberghi, bar, ristoranti in Italia, Spagna e Portogallo è comparso il marchio Valueable, un’iniziativa nata dal Progetto europeo “On my own… at work” per promuovere l’inserimento al lavoro nel settore dell’ospitalità e della ristorazione delle persone con sindrome di Down e più in generale con disabilità intellettiva.
Sono circa 80 gli esercizi che hanno già aderito e da oggi il marchio, grazie ad un nuovo finanziamento europeo, verrà ulteriormente promosso, oltre che in questi Paesi anche in Ungheria, Turchia e Germania.
Aderiscono al progetto Valueable, che è lo sviluppo di On my own (2017-2019):
1 Associazione Italiana persone Down onlus
2 Associacao Portuguesa de Portadores de Trissomia 21 (Portogallo)
3 Down España (Spagna)
4 Axis Hoteis & Golfe (Portogallo)
5 Solmelià Italia srl
6 Down Alapitvany (Ungheria)
7 Hamburger Arbeitassistenz (Germania)
8 Libera Università Maria SS. Assunta
9 Down Sendromu Dernegi (Ungheria)
10 Associazione Italiana Confindustria Alberghi
11 European Hotel Managers Association
12 Ente Bilaterale Industria Turistica (Associato)
13 European Down Syndrome Association (Associato)

Nei prossimi due anni l’impegno dei partner sarà quello di coinvolgere il maggior numero di strutture possibile nell’offrire una opportunità di formazione e, speriamo di assunzione, a giovani con disabilità intellettiva. Il marchio viene infatti assegnato alle strutture che sottoscrivono un codice di condotta che prevede l’assunzione di precise responsabilità tra cui l’impegno alla formazione del proprio personale su tale tema e soprattutto l’accoglienza in tirocinio di persone con disabilità intellettiva (marchio bronzo), l’assunzione (marchio argento) e l’impegno a promuovere tale pratica in altre strutture (marchio oro).

omo-logo-valueable-colorato      omo-logo-valueable-131x130         omo-logo-valueable-argento       omo-logo-valueable-gold
Nei due anni di progetto, ad ulteriore supporto a tale pratica è prevista anche la realizzazione di tirocini all’estero per 12 potenziali lavoratori e la realizzazione di visite di studio per i manager di hotel e ristoranti.
Sappiamo che è possibile per questi giovani esprimere il loro potenziale lavorativo in modo positivo se sono messi in condizione di farlo. E’ importantissima la formazione sui posti di lavoro. Le esperienze lo hanno dimostrato e vogliamo diffondere questa consapevolezza in tutta Europa” ha detto Paola Vulterini, responsabile del progetto.
Molte cose sono cambiate negli ultimi 30 anni, l’aspettativa di vita è cambiata e sono molti i giovani adulti con disabilità intellettiva in cerca di lavoro. Solo il 13% delle persone con sdD in Italia lavora, ma potrebbero essere molte di più. In questo settore ci sono molte mansioni semplici che possono essere svolte in modo efficiente da queste persone” ribadisce Anna Contardi, coordinatrice di AIPD. “Le Associazioni che hanno aderito al progetto sono pronte a fornire l’aiuto necessario per fare inserimenti di qualità e il progetto offre anche strumenti per la formazione dei colleghi di lavoro e un’applicazione per rendere più indipendenti i tirocinanti dai colleghi di lavoro”.

Gli strumenti e un catalogo delle strutture aderenti sono già presenti sul sito http://www.valueablenetwork.eu/

“Sani e belli. Linee guida per una corretta alimentazione e attività fisica”

Il progetto “Sani e belli“, realizzato da AIPD grazie al finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ai sensi della legge 383/2000 (annualità 2015) è terminato lo scorso mese di settembre.

Obiettivo dell’iniziativa è stato quello di migliorare la qualità di vita delle persone con sindrome di Down, con particolare riguardo al benessere dato da una sana e corretta alimentazione e una costante attività fisica. Al centro, il coinvolgimento sempre più consapevole delle persone con la sindrome di Down rispetto a queste tematiche.

Nel corso dell’anno sono stati prodotti e sperimentati vari materiali, si è approfondito il problema (le persone con sdD hanno un rischio maggiore di sovrappeso/obesità rispetto alla popolazione generale, dovuto a fattori biologici ma anche a scelte alimentari non corrette e a una scarsa attività fisica) e verificate modalità educative che sono state raccolte nel volume “Sani e belli. Linee guida per una corretta alimentazione e attività fisica” (quaderno AIPD n. 24,  a cura di Anna Contardi, Monica Berarducci, Francesco Cadelano e Giorgia Scivola). L’intento è quello di mettere a disposizione il lavoro realizzato nella speranza di estendere la sensibilità sul tema al maggior numero di persone possibile.

Il volume è a disposizione delle famiglie in tutte le sedi locali dell’associazione.

“Un canto per voi”

L’AIPD Versilia ha organizzato l’evento “Un canto per voi”, serata di canto lirico e musica che si terrà sabato 11 novembre 2017 dalle ore 21, presso il Teatro dell’Olivo di Camaiore.
Lo spettacolo, presentato dai giovani dell’AIPD, proporrà liriche di Giacomo Puccini e Giuseppe Verdi e musiche di Ennio Morricone; il ricavato andrà a sostenere le attività della sezione.

Un incontro per le famiglie dell’AIPD di Roma

L’AIPD di Roma ha organizzato il seminario “I Gruppi Genitori, una risorsa per la famiglia e per l’associazione“ che si terrà sabato 11 novembre 2017, dalle 9.30 alle 13.30, presso l’Aula Magna dell’Università Pontificia Salesiana, in Piazza dell’Ateneo Salesiano 1.
Scopo della giornata di studi, approfondire la tematica del sostegno alla genitorialità prospettando un confronto tra esperienze realizzate in diversi contesti istituzionali.

Seminario per famiglie dell’AIPD di Termini Imerese

L’AIPD di Termini Imerese ha organizzato il seminario “La famiglia è il luogo privilegiato di educazione e integrazione del figlio con sindrome di Down” che si svolgerà sabato 11 novembre 2017 presso la “La Casa del Volontariato” in Via Giuseppe Romano Battaglia. I lavori saranno condotti dal dott. Giovanni Iannuzzo, consulente volontario per le famiglie dell’AIPD.

“La normativa inclusiva nella “buona scuola”. I decreti della discordia”

Pubblicato dal Centro Studi Erickson, lo scorso 1° novembre 2017, il volume “La normativa inclusiva nella “buona scuola”. I decreti della discordia“, scritto dall’avvocato Salvatore Nocera e dallo psicologo Nicola Tagliani, esperti dell’Osservatorio Scolastico AIPD.
In una prima parte il volume descrive il travagliato iter e le ragioni che hanno spinto il parlamento e il governo a pubblicare gli otto decreti delegati applicativi della legge di riforma della “buona scuola” n° 107 del 2015.
In una seconda parte vengono descritti e commentati i decreti sull’inclusione scolastica degli alunni con disabilità, sulla formazione iniziale dei docenti, sulla valutazione degli alunni e sul sistema integrato 0-6 anni per gli aspetti concernenti l’integrazione scolastica, mettendo in luce gli aspetti positivi e quelli su cui non c’è consenso da parte degli autori. È stato dato spazio anche all’ampio dibattito attualmente ancora in atto tra i favorevoli e i contrari alla riforma e quindi ai decreti delegati.

Il testo è importante per le famiglie, i dirigenti scolastici, i docenti, gli operatori socio-sanitari che intervengono nel processo inclusivo, nonché per gli avvocati che sostengono le famiglie nelle controversie con l’amministrazione scolastica e gli enti locali a causa del mancato rispetto della normativa di tutela dei diritti degli alunni con disabilità. Coordina la normativa preesistente e la più recente giurisprudenza costituzionale e del Consiglio di Stato con le novità introdotte dai decreti e si conclude con un appello al rilancio della pedagogia e della didattica che negli ultimi anni stanno rischiando, a causa di cattive prassi, di essere sopraffatte dai troppi ricorsi alla magistratura.

Il volume è acquistabile on-line dal sito www.erickson.it ad un prezzo promozionale di € 17, per ordini effettuati entro l’8 gennaio 2018; presso le librerie e i principali web store al prezzo di copertina di € 20

Degli stessi autori i volumi “Il diritto alla partecipazione scolastica” e “La normativa inclusiva nella nuova legge di riforma sulla “buona scuola“, Key Editore, 2015.

A Latina continuano le attività promosse da “Sani e Belli”

Sani e belli” è stato un progetto, promosso da AIPD Nazionale e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che ha coinvolto 22 sezioni AIPD con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita delle persone con sindrome di Down, con particolare riguardo al benessere dato da una sana e corretta alimentazione e una costante attività fisica.
Il progetto si è concluso lo scorso mese di settembre, ma nei territori continuano a realizzarsi azioni coerenti con esso; in particolare l’AIPD sezione di Latina continua ad utilizzare il programma educativo sperimentato, proponendo azioni nei percorsi di educazione all’autonomia dei preadolescenti, degli adolescenti e degli adulti.

I partecipanti coinvolti si pesano, fanno ginnastica, scelgono con cura i cibi da mangiare e apprendono l’importanza di uno stile di via sano, proseguendo dunque le attività già realizzate nel corso dei mesi precedenti i soggiorni estivi che, tra giugno e luglio 2017, hanno messo alla prova i giovani con sindrome di Down in questo percorso di crescita.

Le persone con sindrome di Down hanno un rischio maggiore di sovrappeso/obesità rispetto alla popolazione generale. Ciò è dovuto a fattori biologici quali, ad esempio, un basso metabolismo basale ed una concentrazione di leptina non normale nel sangue. Tuttavia, le scelte alimentari non corrette e una scarsa attività fisica (fattori ambientali) contribuiscono in maniera significativa all’aumento del rischio di sovrappeso/obesità per le persone con sD, con conseguenze più gravi sulla loro salute e sulla qualità della vita rispetto alla popolazione generale.

Una nuova lavoratrice per l’AIPD Castelli Romani

Valentina Burtone, giovane con sindrome di Down dell’AIPD Castelli Romani, è stata assunta con un contratto part time a tempo determinato per un anno presso l’azienda Magnolia Eventi di Monteporzio Catone. La sua assunzione (Valentina ha firmato il contratto lo scorso 3 novembre 2017) è arrivata dopo un percorso di conoscenza con l’azienda avvenuto tramite un tirocinio di riabilitazione della durata di circa due anni.

castelli-valentinaburtone-lavoro2017-tweetMagnolia

L’AIPD Castelli Romani, dove è attivo il Servizio di Inserimento Lavorativo, ha promosso 5 tirocini nel 2017 e altre due assunzioni, una a tempo indeterminato e una a tempo determinato.

#BeASuperhero, ultimi giorni per sostenere l’AIPD

Tutti coloro che vogliono sostenere l’AIPD possono farlo entro il prossimo 19 novembre 2017, votando l’associazione nel concorso #BeASuperhero, proposto dalla catena di supermercati Carrefour:
i titolari della carta PAYBACK che hanno fatto la spesa e ricevuto i bollini nel periodo 11/9-5/11 2017, possono collegarsi al sito www.beasuperhero.carrefour.it e, una volta registrati, scegliere nell’elenco delle onlus “ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN”, indicando il numero di “codice hero” riportato sul retro del bollino di cui si è in possesso. Più bollini si hanno, più volte si può votare.

Carrefour mette a disposizione 500.000 euro, da divide, in oproporzione ai voti ottenuti, tra le associazioni che aderiscono all’iniziativa.

Mancano pochi giorni al temine dell’iniziativa… partecipiamo tutti e invitiamo a partecipare!

“Lavoratori a 6 stelle”, seminario conclusivo

A un anno dall’avvio, si conclude con il seminario previsto per il 7 e 8 novembre 2017, il progetto “Lavoratori a 6 stelle”, realizzato dall’AIPD con il finanziamento di EBITEMP, Ente Bilaterale per il Lavoro Temporaneo. Il progetto ha coinvolto 5 sezioni locali dell’associazione: Brindisi, Catania, Foggia, Napoli e Reggio Calabria. Il seminario conclusivo è rivolto agli operatori delle sezioni AIPD che hanno partecipato.

Un nuovo tirocinio per l’AIPD di Caserta

Lunedì 6 novembre 2017 si avvia un tirocinio per Gregorio Farina, giovane socio dell’AIPD di Caserta che sarà impegnato per tre mesi presso il gruppo Antolin Italia srl.
Gregorio lavorerà in magazzino con le mansione di aiuto magazziniere, trasporto di scatole con componenti presso la linea di produzione e ritiro di scatole vuote.

Nel 2017 l’AIPD di Caserta ha realizzato 4 inserimenti, di cui 2 tirocini e 2 assunzioni a tempo determinato.