Tornano a casa ancora più desiderosi di “contare” i partecipanti di #DirittoaiDiritti

Tornano a casa ancora più desiderosi di “contare” i partecipanti di #DirittoaiDiritti

COMUNICATO STAMPA

Roma, 26 Maggio 2016- Si è appena conclusa la 4°e ultima giornata del seminario conclusivo di ”Diritto ai Diritti a cui hanno partecipato 17 delegazioni di persone con sindrome di Down dal Veneto alla Sicilia. Il progetto promosso dall’ Associazione Italiana Persone Down Nazionale è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
A seguito del seminario svoltosi nella giornata di ieri 25 maggio 2016 sull’ “Essere Adulto” presentato da Anna Contardi, Coordinatrice Nazionale dell’AIPD e dell’intervento di Vittorio Alvino, Presidente di Openpolis, sulla “Cittadinanza attiva”, oggi i partecipanti hanno approfondito il tema dell’adultità, affrontando l’argomento da più angolazioni: cosa fa un adulto nel tempo libero, l’amicizia, il lavoro e la vita indipendente.
Sempre in questo processo di consapevolezza è stata significativa la visita organizzata con IRSIFAR alla “Casa della Memoria e della Storia” dove l’incontro con la Storia ha promosso la riflessione sulle proprie esperienze in relazione al concetto di Ricordo e Storia – dice Martina: “I racconti di mia nonna sono la storia”.
Nel pomeriggio 3 delegati hanno partecipato alla registrazione di una trasmissione su Radio Radicale con gli On. Giulia di Vita (Movimento 5 Stelle), Andrea Romano (PD), Walter Rizzetto (Fratelli d’Italia).
Sono stati giorni impegnativi per le 17 delegazioni, giornate di crescita e di incontri che hanno aumentato il desiderio di partecipare nei loro territori. La delegazione di Mantova ha incontrato l’On. Marco Carra (PD) che dopo aver visto il gruppo alla Camera ha voluto parlare con loro.
Una delle giovani con sindrome di Down ha espresso un sentito ringraziamento al Presidente Mattarella per aver ricordato l’AIPD durante la Giornata Nazionale delle persone con disabilità intellettiva, al Quirinale, il 30 marzo 2016. Paolo di Mantova e Renata di Bari, dopo la visita alla Camera dei deputati, hanno sottolineato il loro desiderio di vedere i Parlamentari discutere di meno e ascoltarsi l’un l’altro dialogando di più. Speriamo che la loro voce arrivi forte come il loro desiderio di partecipare. E proprio per favorire la partecipazione delle persone con sdD alle prossime elezioni amministrative il sito dell’associazione offre una guida semplice al voto.