Successo del campus ALLENA-MENTI di AIPD a Formia, le famiglie partecipanti entusiaste dell’esperienza

Qui il comunicato stampa in pdf

Si è conclusa sabato sera la settimana di Campus del progetto Allena-menti dell’AIPD. Quaranta nuclei familiari, genitori e figli a confronto e
coinvolti in un ciclo di formazione, in cui hanno avuto la possibilità di vivere insieme e condividere momenti di riflessione e di studio e momenti di relax.
Il Campus è stato il momento finale di progetto annuale “Sempre più in-forma: allena-menti per soci AIPD”, finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che ha fornito ai Soci e non solo (i materiali sono a disposizione di tutti gli interessati sul sito http://www.aipdformazione.it/sito/index.php/allena-menti-per-soci-aipd/video-lezioni) materiale di studio ed approfondimento su diversi temi quali l’autonomia, l’identità, la sessualità, il mondo del lavoro e la residenzialità attraverso delle videolezioni.
Nel libro-diario della settimana sono stati molti i commenti positivi delle famiglie, in termini di ricchezza di condivisione, nella creazione di relazioni, nel desiderio e la voglia di tenersi aggiornati, nella forza scambiata tra famiglie che condividono una stessa realtà. Tanta ricchezza insieme, tanto entusiasmo, tanta voglia di rimboccarsi le maniche e continuare un percorso educativo che porti i propri figli con sindrome di Down a vivere una vita in autonomia.
“Un ringraziamento sincero va rivolto alle famiglie che hanno partecipato al Campus, – ha affermato Andrea Sinno, uno dei due operatori AIPD che si sono occupati del progetto e della settimana di formazione – è soprattutto grazie alla loro voglia di mettersi in gioco e di confrontarsi che si deve il successo del campus, prima esperienza del genere per l’ Associazione Italiana Persone Down. È apparso evidente – credo a tutti – che un contesto del genere favorisce il coinvolgimento attivo dei partecipanti come pure il sentirsi davvero parte dell’associazione;
questa modalità di formazione, intesa anche come incontro e scambio reciproco, in un clima rilassato e piacevole è un’esperienza che vorremmo a tutti i costi replicare in progetti futuri”.