Raccolta fondi per il progetto “Lido Onda Libera”

Raccolta fondi per il progetto “Lido Onda Libera”

A Scansano Jonico, in provincia di Matera, il “Lido Squalo Beach”, lo stabilimento balneare sequestrato e confiscato alla mafia cambia nome in “Lido Onda Libera”. La cooperativa “Onda libera” promossa da Uisp (Unione italiane sport per tutti) e da AIPD Matera, in collaborazione con Libera, ha avviato una raccolta fondi pari a 5mila euro: questa campagna di crowfounding si sviluppa attraverso il finanziamento online con lo scopo di aprire il lido a giugno 2016, renderlo accessibile a tutti, realizzando anche nuove iniziative. Il progetto prevede il coinvolgimento di due persone con sindrome di Down.
Per sostenere il progetto “Lido Onda Libera” cliccare sul sito Eppela: una volta entrati potete registrarvi e fare la vostra donazione.