Percorso di orientamento al lavoro a Napoli, 3 giorni di studio

Percorso di orientamento al lavoro a Napoli, 3 giorni di studio

Sono 9 i giovani con sindrome Down partecipanti ai tre giorni di percorso di orientamento al lavoro del progetto “Lavoriamo in Rete – Percorsi di inserimento lavorativo nei territori del Sud”, promosso dall’Associazione Italiana Persone Down  Nazionale e finanziato dalla Fondazione CON IL SUD. Il percorso di orientamento, tenuto da Monica Berarducci e Andrea Sinno di AIPD Nazionale, è la prima fase operativa di un progetto che coinvolge 13 sezioni AIPD e 38 persone con sindrome Down delle regioni del Sud e delle Isole. Presenti al seminario di Napoli, dal 7 al 10 giugno 2015, la sezione di Oristano, quella di Napoli e quella di Caserta. Ogni sezione è presente con tre ragazzi con sindrome Down e un operatore.

Nel corso del seminario i ragazzi acquisiranno competenze che li aiuteranno ad iniziare un percorso lavorativo sul loro territorio. Nel corso dei tre giorni si parlerà di identità del lavoratore, dei ruoli, dei comportamenti da tenere sul posto di lavoro, di come costruire il proprio curriculum vitae e come sostenere un colloquio. Gli aspiranti lavoratori faranno anche una visita ad un ragazzo con sindrome Down già assunto in un fast food: questa sarà un’occasione concreta per riflettere insieme sulla realtà lavorativa. Questo il programma dettagliato

Da una indagine condotta dall’AIPD nel 2013 emerge che tra le 1.026 persone con sindrome di Down maggiorenni presenti nelle 43 sezioni AIPD, solo 125 lavorano un’assunzione a tempo indeterminato e di queste solo il 12% nel Sud e nelle isole. Il progetto “Lavoriamo in rete” ha proprio la finalità di incrementare il numero dei lavoratori con sindrome di Down e i percorsi di orientamento sono pensati per continuare a costruire per loro e con loro un futuro lavorativo possibile.

Il 9 giugno su Radio Caserta Nuova Monica Berarducci con due ragazze con sindrome Down , Martina di Oristano e Emmanuela di Napoli, hanno partecipato come ospiti ad un programma radiofonico e hanno parlato del progetto in corso.