L’elogio alla Lentezza, il contributo dei ragazzi dell’AIPD

L’elogio alla Lentezza, il contributo dei ragazzi dell’AIPD

E’ iniziata ieri la lunga giornata della lentezza, una settimana (dal 7 al  13 giugno 2015) che si rivolge a tutti i cittadini del globo con l’obiettivo di trovare il tempo per ascoltare il ritmo di stile di vita armonico, rispettoso e frugale che consenta di superare i danni causati dalla frenesia con la semplicità di una pausa, di un gesto e di un sorriso.  L’Associazione Italiana Persone Down partecipa alla settimana con una riflessione sulla lentezza abbianata con la sindrome di Down. L’andare piano, una caratteristica dei ragazzi con sindrome Down, non è solo un limite ma anche la scoperta di poter vivere in modo più tranquillo e “rilassato”. Qualche anno fa, in occasione del film Johnny Stecchino fu proprio Roberto Benigni a scrivere una lettera ad Alessandro/Lillo su questo tema, sottolineando come il tempo che l’attore con sindrome Down si prendeva per finire il suo cappuccino prima delle riprese fosse un tempo necessario per vivere bene e un esempio da seguire.