La scomparsa di Franco Bomprezzi

La scomparsa di Franco Bomprezzi

Giovedì 18 dicembre è scomparso Franco Bomprezzi, giornalista  presidente di Ledha e direttore responsabile del portale Superando.it
Con la perdita di Franco viene a mancare una delle firme più significative e importanti della comunicazione sociale che era riuscito a far parlare della disabilità anche al di fuori delle testate specializzate.
Bomprezzi ha vissuto per molto tempo a Padova, di cui alla fine degli Anni Settanta è stato anche consigliere comunale. Ha lavorato per la redazione locale del «Resto del Carlino», divenendo successivamente caposervizio del «Mattino di Padova». A Milano è stato caporedattore centrale dell’Agenzia «AGR».
Autore di molti libri (La contea dei ruotanti, Io sono così), la sua vita è stata caratterizzata dal costante impegno per la promozione e la difesa dei diritti delle persone con disabilità. E’ stato presidente nazionale della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), responsabile della comunicazione sociale per la Fondazione Telethon e membro del comitato scientifico della Fondazione Vodafone Italia.
Sul web ha fondato «SuperAbile.it», portale dell’INAIL, ha animato InVisibili, blog del «Corriere della Sera.it» e creato FrancaMente, blog di «Vita.it». Ancora, è stato direttore responsabile di «DM», il periodico nazionale della UILDM.
Nel 2005 è stato insignito dell’Ambrogino d’Oro dal Comune di Milano, nel quale ha più recentemente ricoperto il ruolo di delegato del sindaco Pisapia per le politiche sulla disabilità. Nel giugno di quest’anno, infine, era stato nominato consulente di supporto della task force per l’accessibilità dell’Expo 2015 di Milano.

AIPD si unisce al cordoglio di tutto il mondo della disabilità e del giornalismo per la sua perdita.

Sul sito superando.it il ricordo con uno dei suoi più recenti scritti.
Su redattoresociale.it il “testamento” di Bomprezzi: “Forza giovani, siate leggeri. Io vorrei riposarmi