Invalidità civile e minori: novità sul certificato medico introduttivo

Invalidità civile e minori: novità sul certificato medico introduttivo

Al via nei prossimi giorni (entro il mese di settembre 2017) il “Certificato Specialistico Pediatrico”, un documento che semplificherà l’iter sanitario cui i bambini con disabilità devono sottoporsi per avere il riconoscimento dell’invalidità civile e della legge 104.
Tale novità è stata introdotta con la sottoscrizione nei mesi scorsi di un protocollo d’intesa (tra INPS e i tre maggiori ospedali pediatrici d’Italia: il Bambino Gesù di Roma, il Gaslini di Genova e il Meyer di Firenze) che per 18 mesi (questo è il tempo previsto dalla sperimentazione) garantirà alle famiglie dei bambini in cura presso tali strutture di ottenere direttamente da queste il certificato medico introduttivo necessario per avviare l’istanza di invalidità civile e/o 104.
Dunque non sarà più necessario richiedere tale certificazione al pediatra di base con vantaggi per le famiglie di non poco conto: oltre ad essere gratuito, questo certificato, essendo rilasciato dalla struttura ospedaliera, conterrà già le indicazioni esaustive della condizione sanitaria del bambino. Non essendo più prevista la necessità di eventuali ulteriori accertamenti, i tempi di definizione dell’iter saranno verosimilmente più brevi e soprattutto verranno risparmiati a bambini e famiglie gli inevitabili disagi legati alla produzione di ulteriori test sanitari.