Le persone alle quali è stata riconosciuta una percentuale di invalidità civile superiore al 45% possono iscriversi ai Centri per l’Impiego presso l’apposito sportello dedicato alle persone con disabilità.
Ai fini dell’iscrizione è necessario essere sottoposti ad apposita visita per il rilascio della cosiddetta relazione conclusiva (di cui al DPCM del 13/1/2000), che riporta la diagnosi funzionale e individua la capacità globale lavorativa, fornendo dunque indicazioni sulle mansioni che la persona con disabilità può svolgere.
I datori di lavoro, pubblici e privati, sono tenuti ad avere alle loro dipendenze, una quota (variabile in base al numero totale di dipendenti) di lavoratori con disabilità.