Hotel 6 stelle, dalla tv alla realtà

Hotel 6 stelle, dalla tv alla realtà

Sono 25 le persone con sindrome Down e altre disabilità intellettive che hanno iniziato un percorso lavorativo (di formazione o per una vera e propria assunzione) grazie a Hotel 6 stelle, la docu-fiction più amata in onda su Rai3, realizzata da Magnolia in collaborazione con l’AIPD.
Delle oltre 50 aziende che hanno contattato l’associazione durante la messa in onda della prima edizione del programma si sono concretizzati ad oggi 1 assunzione, 1 tirocinio finalizzato all’assunzione, 14 tirocini formativi e di orientamento e tre tirocini socio-terapeutici. Non tutti i tirocini sono partiti in casa AIPD, la responsabile dell’Osservatorio sul mondo del lavoro ha lavorato con altre associazioni di persone con sindrome Down e altre disabilità intellettive laddove l’associazione non era presente sul territorio o troppo lontana. Altri 14 inserimenti sono ancora in valutazione.

Tra i protagonisti di Hotel 6 stelle – 1° edizione, Livia a breve inizierà un tirocinio formativo come segretaria in un ente pubblico, Martina ha iniziato un inserimento lavorativo finalizzato all’assunzione come cameriera ai breakfast e al servizio ai tavoli in un albergo romano. Benedetta lavora con un tirocinio formativo di sei mesi presso un tour operator di Acilia, Emanuele ha iniziato, con una borsa di studio, un corso di chef per professionisti presso una scuola romana e ha appena iniziato il primo tirocinio in un ristorante al centro di Roma. Sempre tra i ragazzi di AIPD Sezione di Roma è iniziato nell’aprile 2014 un tirocinio finalizzato all’assunzione per Agnese presso un fast food, dove è stata poi assunta a tempo indeterminato il 1 ottobre. Andrea ha iniziato invece, con un tirocinio di 4 mesi, un lavoro di aiuto regia.

Serena, di AIPD Lecce ha concluso un tirocinio formativo di due mesi presso un albergo di Gallipoli, mentre è in corso per Sergio, di AIPD Versilia, un tirocinio socio-terapeutico di 6 mesi presso un’azienda agricola. Sempre in Toscana, tramite l’associazione Trisomia 21 di Firenze è iniziato un tirocinio formativo presso una trattoria di Firenze per Alessandra e a Prato due ragazzi hanno iniziato un tirocinio socio-terapeutico presso un’azienda che si occupa di meccanica di precisione.

Due tirocini della durata di un anno sono partiti a Ferrara, tramite l’associazione Lo Specchio, per due ragazzi con disabilità intellettiva, Serena e Andrea. Lavorano in un bar della città.
A Milano, tramite l’AGPD Onlus, Associazione Genitori e Persone con Sindrome di Down a cui l’AIPD ha passato i contatti delle aziende interessate sono partiti diversi progetti lavorativi: due tirocini formativi di tre mesi per Davide e Simone presso un hotel, per loro non è esclusa la possibilità di essere assunti al termine dell’esperienza formativa. Una ragazza di 20 anni, Marta, sta effettuando un tirocinio formativo di 6 mesi in una galleria d’arte con mansioni di segreteria e presenza in sala. Sempre a Milano sono iniziati anche due tirocini formativi di tre mesi presso un’azienda che produce capi di abbigliamento.
A Varese invece è iniziato per Sofia un tirocinio formativo di tre mesi presso la Pizzeria Bella Napoli curato dall’Associazione Più di 21.
A Lecco è stato realizzato in una pizzeria dall’associazione Aspoc un tirocinio di formazione. Stefano, Arianna e Valentina hanno iniziato un tirocinio di due mesi presso un Hotel del bergamasco.