GNPD 2016, Presidente AIPD: persone Down? Tutte diverse tra loro ma con identici sogni

’La campagna ‘Un cromosoma in più, mille vite possibili’ rappresenta una felice sintesi della realtà delle persone con sindrome di Down, persone tutte diverse tra loro che esprimono bisogni di scuola, salute, lavoro, casa, affetti. Per dare risposta a questi bisogni però serve un impegno forte delle famiglie, delle istituzioni, della società tutta”. Con queste parole il presidente dell’Associazione Italiana Persone Down Paolo Virgilio Grillo lancia la campagna AIPD “Un cromosoma in più mille vite possibili” pensata in occasione della Giornata nazionale delle persone con sindrome Down che si celebra il 9 ottobre 2016. Nel corso della giornata 25 città tra nord e sud Italia e oltre 60 tra piazze e punti informativi offriranno la cioccolata solidale AIPD per finanziare i tanti progetti dell’associazione, attiva da oltre 30 anni su tutto il territorio nazionale nella promozione delle persone con sindrome Down.

“Per rispondere ai bisogni delle persone con sindrome Down si adopera ogni giorno l’Associazione Italiana Persone Down – continua il presidente Grillo – che dà voce alle diverse realtà e accompagna l’inserimento lavorativo di Giorgio, così come il bisogno di assistenza di Marta e della sua famiglia, è presente al primo giorno di scuola di Maria ma anche per insegnare a Luca a prendere l’autobus da solo. Vogliamo far conoscere i successi delle persone con sindrome di Down e aiutarli a costruire le loro vite possibili di persone e di cittadini; molto è cambiato e ancora molto si può fare. Il lavoro viene svolto su un piano di realtà: i nostri ragazzi hanno doti da sviluppare e potenziare senza però proporre loro obiettivi irrealizzabili”.

Qui il comunicato stampa GNPD 2016.