“Diamogli un calcio”

“Diamogli un calcio”

Riprendono gli allenamenti per i ragazzi della squadra di calcio a 5 dell’AIPD Trentino.
“Diamogli un calcio … ” è il nome scelto per questo progetto nato quattro anni fa, a significare il dare un calcio, oltre che al pallone, anche a tutti quei pregiudizi, ostacoli o difficoltà che impediscono ai ragazzi con sindrome di Down di trovare nello sport un momento di svago, di divertimento e di soddisfazione.
Anche quest’anno la squadra parteciperà al torneo organizzato in ambito di Special Olympics Italia insieme alle squadre di Treviso, Padova, Montebelluna. A partire da questo mese di novembre, una volta al mese, a turno ogni squadra ospiterà nella propria città tutte le altre organizzando una giornata di gioco.
Al buon esito di questo progetto ha contribuito l’adesione volontaria di Ivano Osele, ex-giocatore dell’ A.C.Trento e ora allenatore del settore giovanile. Il mister ha saputo motivare i ragazzi, capire i loro punti di forza e i loro limiti, impostare un graduale piano di allenamento riuscendo così a farli crescere sia individualmente sia come gruppo squadra. Il progetto è sostenuto dalla casa editrice Erickson.