Da Roma a Venezia. Il racconto dei ragazzi dei Circoli OFF dell’AIPD Sezione di Roma

Estratto dell’articolo  “Il progetto “I Circoli” e il viaggio da Roma a Venezia dei Circoli OFF, pubblicato sulla rivista AIPD “Sindrome Down Notizie” n. 2/2012

circoli-off-roma-venezia

Venerdi 16 ci siamo incontrati con tutti gli amici dei circoli off alla stazione termini alle 10 45 al binario 1 il treno partiva alle ore 11:45
Ed e’arrivato a Mestre alle ore 15 :21 poi abbiamo preso l’autobus per andare verso gli appartamenti della sezione di Venezia, che ci hanno dato le case a disposizione per il gruppetto di martedì dei circoli di Roma e ci siamo passati un bel’week end e soprattutto e stato importante fare il viaggio da soli con il treno ed stata una bella esperienza spero che si ripeta anche per un’altra volta che dobbiamo rifarlo per imparare a viaggiare da soli, questo fine settimana la abbiamo passata bene in compagnia il gruppo di amici della sezione di Venezia che ci hanno portato in giro per i dintorni della citta’ e siamo andati a visitare la piazza S.Marco e le visite per tutte le chiese della zona, e poi abbiamo cenato ai ristoranti con i nostri amici di venezia tutti insieme alla sera dal venerdi al sabato e ci siamo divertiti molto e abbiamo preso il vaporetto fino a piazza S.marco e abbiamo fatto una bella passeggiata per i dintorni e abbiamo fatto tante foto e siamo stati fuori per tutto il giorno dalla mattina alla sera e sabato sera siamo andati a cena tutti in sieme al ristorante sabato mattina ci siamo fatti una bella passeggiata per venezia per il tutto il giorno e abbiamo pranzato sui gradini dei scalini con i panini e poi domenica mattina dopo aver fatto la colazione ci siamo fatti un giro e poi ci siamo fatti la aperitivo con tutti gli amici poi siamo tornati a casa per pranzare.
E abbiamo fatti la valigia e dopo pranzo se ne siamo andati verso a prendere l’autobus per la stazione per prendere il treno per Roma.

Vissuti e Sensazioni dei singoli partecipanti

Venezia è bellissima, non ci sono mai stato e non ho mai conosciuto l’associazione di Venezia
Ho fatto una cosa che hanno fatto tutti gli adulti, ho preso il treno con gli amici, senza operatori, cosa che gli altri agenzia e club non fanno, e mi sono sentito adulto , con le esigenze di fare la vita degli adulti
Da quando avevo 15 anni ho fatto cose da adolescente e poi all’ atl non ho mai pensato di avere un buon grado di autonomia anche se sono un diversamente abile, so anche che ho particolari difficoltà e attitudini a fare delle cose ma nel mio piccolo sono in grado di fare le cose da solo, tutto questo al w end a Venezia l’ho messo in pratica. Non è la fine di un percorso, è un inizio di un percorso di ogni adulto. la cosa che mi è piaciuto di più è stato interagire di più con il mio gruppo.
Sono stato capace di non perdermi e di stare vicino al gruppo, non ho recato un problema al gruppo, voglio bene al mio gruppo e non voglio che passano la giornata con la preoccupazione che mi sono perso.
(Jacopo)

Mi è piaciuto di più conoscere altri ragazzi dell’ associazione di Venezia, siamo capaci di stare da soli.
E stata una bella giornata, ai circoli off siamo capaci, conosciamo il posto, siamo stati capaci di gestire bene un posto che noi non conosciamo.
Personalmente mi è piaciuto molto conoscere i ragazzi di Venezia.
Mi è piaciuto molto il ponte degli innamorati
E’ stato importante gestire l’ appartamento da soli, stare da soli, è stato importante confrontarsi.
(Monica)

La vacanza di Venezia mi è piaciuta con amici e con gli altri amici sd, voglio rifarla da un’altra parte. Mi è piaciuto di piu piazza san marco, di rivedere Diego Puntel, stare con gli amici. Mi sono divertito. ha detto mamma che devo uscire un po’ da casa…
Mi è piaciuto rivedere Diego e ho costruito un amicizia con marco
(Francesco)

Ottimo rapporto con i ragazzi di Venezia, mi è piaciuta Venezia, mi è piaciuto stare con amici di Venezia insieme a noi, hanno cucinato bene, mi sono divertito tanto, ho conosciuto Marco simpatico e gentile. Ho dormito assieme con amici e vorrei farla un’altra volta in un’altra casa, in un’altra città. Esprerienza sul treno , tutti adulti.
Mi piacerebbe fare piu cose fuori casa con gli amici
(Simone)

L’ esperienza di fare il viaggio da soli e stata bellissima, con tutti gli amici e lo rifare un’altra volta. È stata una cosa adulta, importante e da fare un’altra volta
Il gruppo di Venezia è stato molto disponibile, spero di fare una vacanza estiva insieme a loro, è bello collaborare con gli altri.
Andare in giro per Venezia, frequentare nuovi ambienti, la città, andare a cena, mi è piaciuto molto
(Italo)

Mi è piaciuto di stare insieme con gli amici, di fare le cose da soli, i ragazzi di Venezia e fare le cose insieme. Mi piace di stare in mezzo alla gente. Stavamo in un appartamento, mi è piaciuto di stare con i miei amici di andare a Venezia e Mestre con il treno. È stata una bellissima esperienza. mi è piaciuto piazza san marco, fare le foto…
(Caterina)

È stata una bella esperienza, anche di stare con gli altri. Mi è piaciuto stare da soli in casa, perché si cresce di più. Mi è piaciuto andare in giro
Ho rivisto Diego, andare sul traghetto
(Flavia)

Mi è piaciuto tutto, rendersi utili in cucina cosa che non ho fatto in vita mia, e mia madre non me lo ha mai fatto fare, collaborare
È stata una bella vacanza, perche finalmente sono riuscito a staccarmi dal nucleo familiare, ma dentro di me ho tata paura
Mi è piaciuto dormire sia con Simone che con Francesco
(Leonardo)