Bonus di 800 euro per i bambini nati o adottati nel 2017

Bonus di 800 euro per i bambini nati o adottati nel 2017

Con la circolare n. 78 dello scorso 28 aprile l’INPS ha fornito nuove indicazioni operative per l’accesso al beneficio di 800 euro per i nuovi nati e bambini adottati nel 2017, previsto dalla legge di Stabilità 2016 (legge 232/2016, art. 1, comma 353).
Il bonus può essere richiesto dalle donne, residenti in Italia, di cittadinanza italiana o comunitaria, o, se non comunitaria, in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria o del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, oppure di una delle carte di soggiorno per familiari di cittadini UE non avendo cittadinanza in uno stato membro (su questo si veda la circolare INPS 214/2016).
Non è previsto un limite di reddito per l’accesso al bonus; è necessario che la nascita del bambino, la sua adozione (nazionale e internazionale), il suo preaffidamento (nazionale e internazionale) avvengano dopo il 1 gennaio 2017.
La domanda va presentata esclusivamente per via telematica all’INPS a partire dal compimento del 7° mese di gravidanza (allegando il certificato di gravidanza) o dopo il parto o, in caso di adozione/preaffidamento, presentando la relativa sentenza/ordinanza, improrogabilmente entro un anno dall’evento “nascita” o “adozione/preaffidamento”.

Il sistema informatico INPS procederà all’accoglimento delle istanze dal 4 maggio 2017.
Il bonus di 800 euro non concorre alla formazione del reddito ai fini IRPEF ed è erogato a carico dello Stato.