AIPD: collocamento mirato, bene Governo

AIPD: collocamento mirato, bene Governo

“Il collocamento mirato per le persone con sindrome di Down è la condizione indispensabile per arrivare all’inserimento lavorativo, siamo quindi soddisfatti del fatto che sia stato rinforzato tale concetto nella proposta n. 176 del Jobs Act”. Così Mario Berardi, presidente dell’Associazione Italiana Persone Down commenta lo schema di decreto legislativo (Atti del Governo, n. 176), attuativo della delega del Jobs Act, sottoposto al parere della Conferenza Stato-Regioni e delle competenti Commissioni di Senato e Camera.

“Poteva essere la sede giusta per apportare altre modifiche e istituire nuovi strumenti per aiutare l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità più gravi. Tuttavia c’è spazio per lavorare al meglio anche alla luce della prossima riforma dei Centri per l’Impiego”. L’Associazione Italiana Persone Down sostiene quindi pienamente la posizione assunta dalla FISH, federazione a cui aderisce.

Qui un interessante articolo pubblicato su superando.it a firma di Fausto Giancaterina, membro del Comitato Scientifico AIPD.