5X1000, al via la campagna #fuorileliste

5X1000, al via la campagna #fuorileliste

Come ogni anno le liste del 5X1000, relative alle firme e agli importi assegnati, vengono rese note con grande ritardo. Questo mette a rischio le attività della maggior parte degli enti no-profit che fanno affidamento a volte quasi esclusivo su tale entrata. Non conoscere l’entità dell’importo su cui contare, rende complesso per questi enti pianificare le azioni e gli interventi a favore delle persone con disabilità e le loro famiglie. Quest’anno il ritardo è ancora più pesante rispetto a quello degli anni scorsi, a metà maggio ancora l’Agenzia delle Entrate non fornisce notizia delle liste, che, lo ricordiamo, si riferiscono addirittura alle scelte risalenti al 2013 (le liste vengono pubblicate con due anni di ritardo rispetto all’anno cui si riferiscono).
Per questo motivo i fundraiser d’Italia hanno lanciato una campagna di tweet-bombing rivolta all’Agenzia delle Entrate e chiamata #FuoriLeListe. Questo il testo:

“Cara Agenzia Entrate,
Come saprai noi del ‪#‎terzosettore‬ aspettiamo con ansia le ‪#‎liste‬ del ‪#‎5X1000‬ per il 2013.
Quanti giorni sono passati? Troppi. Forse non lo sai ma noi pianifichiamo e investiamo solo le cifre che sappiamo avere disponibili. Il tuo ritardo non ci permette di attivare le anticipazioni bancarie e di sostenere nostri beneficiari. Cosa aspetti? #fuorileliste #5×1000”

AIPD Nazionale aderisce alla campagna ‪#‎fuorileliste‬