Assemblea annuale Soci AIPD

A Roma il 12 e 13 marzo 2016 si terrà l’Assemblea Annuale dei Soci AIPD.
Quest’anno è particolarmente importante la presenza del maggior numero dei Soci per due ragioni:
– si terranno le Elezioni per il rinnovo di tutti gli organi statutari (Presidente, Consiglio di Amministrazione, Collegio dei Revisori dei Conti, Collegio dei Probiviri);
– è prevista anche una Assemblea Straordinaria per la modifica di alcuni articoli dello Statuto nazionale: l’Assemblea straordinaria, per essere valida, richiede la presenza (di persona o per delega) dei 2/3 degli aventi diritti al voto, ossia di tutti i soci dell’AIPD.
Gli articoli in proposta di modifica sono i seguenti: art. 2, art. 3, art. 8, art. 11, art. 12, art. 14, art. 15, art. 16, art. 20. Il testo delle modifiche proposte è disponibile su richiesta presso la Sede Nazionale dell’Associazione (richiesta che si può fare per telefono o per email) e presso tutte le sezioni.

Il programma, come sempre, prevede uno spazio anche per le persone con sindrome di Down che vorranno partecipare e che sono i principali protagonisti della nostra associazione.
L’organizzazione di un evento del genere richiede un certo sforzo organizzativo; si chiede quindi di collaborare inviando la scheda di iscrizione e l’eventuale prenotazione alberghiera entro il 15 febbraio 2016 (via fax o e.mail a aipd@aipd.it).

L’Assemblea dei soci AIPD è fissata a Roma, presso Villa Aurelia, Via Leone XIII 459, in prima convocazione, alle ore 9.00 del 12 marzo 2016 e in seconda convocazione alle ore 15.00 del 12 marzo 2016, e si svolgerà nel seguente modo:

PROGRAMMA
Sabato 12 marzo
Assemblea Ordinaria
Ore 14.00 Registrazione
Ore 15.00 Apertura Assemblea
Ore 15.30 Presentazione Bilancio Sociale 2015 e Programma delle attività 2016
Presentazione Bilancio Consuntivo 2015 e Preventivo 2016
Discussione e Votazioni
Ore 17.30 Tavola Rotonda di lavoratori con sindrome di Down “Anche io lavoro. L’inserimento lavorativo dopo Hotel 6 stelle” – Modera Anna Contardi
Ore 19.00 Chiusura lavori

ore 20.00 Cena
Dalle 15 alle 19.00 è previsto un programma parallelo* per bambini, ragazzi e adulti.

Domenica 13 marzo
Ore 8.30-9.30 registrazione per eventuali nuovi arrivati
Ore 9.30 Assemblea Ordinaria
Presentazione dei candidati per il nuovo Consiglio di Amministrazione
Nomina degli scrutatori
Ore 10 Pausa per le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali (spoglio)
Ore 10.30 Assemblea Straordinaria
Modifica di alcuni articoli dello Statuto Nazionale
Ore 12.30 Assemblea ordinaria: Proclamazione degli eletti
Ore 13.00 chiusura dei lavori

Dalle 9.00 alle 12.30 è previsto un programma parallelo* per bambini, ragazzi e adulti.

*Il programma parallelo sarà organizzato con attività differenziate per età e prevede attività di animazione in loco, visite, ecc. Il programma definitivo sarà stilato in base alle ADESIONI.
Ovviamente i soci che intendessero partecipare anche solo la domenica mattina potranno comunque intervenire e se intervengono con i propri figli devono assolutamente inviare la scheda.

Si invitano i Soci che non potessero partecipare a far pervenire DELEGA regolarmente firmata.
Poiché com’è noto il diritto al voto è riconosciuto solamente ai soci che hanno versato la quota associativa per l’anno in corso, a coloro che hanno effettuato il versamento nei mesi di febbraio/marzo 2016 raccomandiamo – per facilitare le operazioni di registrazione – di esibire copia della ricevuta di versamento, e, se in possesso di deleghe (a termini di Statuto, fino ad un massimo di dieci), sarà necessario presentare copia delle ricevute di versamento delle quote sociali dei delegati.
E’ naturalmente possibile rinnovare il tesseramento al momento della registrazione.

QUI la lettera di convocazione per i Soci AIPD.

Visite di controllo per i lavoratori in malattia

Entra in vigore il 22 gennaio 2016 quanto indicato dal Decreto 11 gennaio 2016 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali “Integrazioni e modificazioni al decreto 15 luglio 1986, concernente le visite mediche di controllo dei lavoratori da parte dell’Istituto nazionale della previdenza sociale”.

L’art. 1 fornisce indicazioni sui lavoratori esclusi dall’obbligo di reperibilità per le visite di controllo quando questi sono in malattia. Le disposizioni riguardano esclusivamente i lavoratori dipendenti privati.
Sono esclusi coloro che presentano patologie gravi che richiedono terapie salvavita (devono risultare da idonea documentazione, rilasciata dalle competenti strutture sanitarie, che attesti la natura della patologia e la specifica terapia salvavita da effettuare) e chi presenta “stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta”, con percentuale di invalidità pari o superiore al 67%”.

VII Salvaguardia

La legge di stabilità per il 2016, legge 208/2015, ha istituito la VII salvaguardia, è cioè la possibilità di accesso alla pensione con i requisiti precedenti alla cosiddetta “riforma Fornero”, tra gli altri beneficiari, anche a un massimo di duemila lavoratori che nell’anno 2011 hanno fruito di periodi di congedo straordinario di cui all’art. 42, comma 5 del decreto legislativo n. 151/2001, per l’assistenza ai figli con handicap.

Per l’accesso al beneficio questi lavoratori devono soddisfare i requisiti anagrafici e contributivi previsti dalla previgente normativa entro il 6 gennaio 2017.

L’istanza, il cui modulo è allegato alla Circolare del Ministero del Lavoro n.36 del 31 dicembre 2015 va presentata alle Direzioni Territoriali del Lavoro competenti entro il 1 marzo 2016, unitamente alla dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al provvedimento di congedo straordinario, con indicazione degli estremi dello stesso.

Pensioni e indennità per invalidi civili

Stabiliti dall’INPS gli importi delle provvidenze economiche per gli invalidi civili per l’anno 2016:

– Indennità di accompagnamento
per invalidi civili (minori e maggiorenni, 100% di invalidità e necessità di assistenza continua):
€ 512,34

– Pensione di invalidità
(maggiorenni, 100%):
€ 279,47. Il limite di reddito è fissato in € 16.532,10

– Assegno mensile
(maggiorenni, invalidità compresa tra il 74 e il 99%):
€ 279,47. Il limite di reddito è fissato in € 4.800,38

– Indennità di frequenza
(minori con difficoltà a svolgere i compiti e le funzioni della propria età che frequentano nido, scuola e/o svolgono terapie continuative presso ASL o centri convenzionati):
€ 279,47. Il limite di reddito è fissato in € 4.800,38.

Vedi qui il testo della Circolare INPS n. 210/2015. La tabella M3 con gli importi è contenuta nell’Allegato n. 4 alla circolare (pag. 30 e 31).

Sul sito Handylex.org la tabella con i nuovi importi comprensiva anche delle provvidenze economiche per le persone cieche e le persone sorde.